Regione Toscana

Comune di PistoiaNumero verde 800 012146

seguici su:

“L’Abitare Sociale”: se ne parla giovedì in un convegno a Palazzo de’ Rossi

Giovedì 18 maggio, dalle 9 alle 13.30, si terrà nel saloncino della musica di Palazzo de’ Rossi a Pistoia, il convegno L’ Abitare Sociale, a cura dell’assessorato alle Politiche di inclusione sociale.

L’iniziativa, ospitata dalla Fondazione Caript, si aprirà con i saluti del presidente della Fondazione Lorenzo Zogheri, dell’assessore alle pari opportunità e presidente della Società della Salute Pistoiese Anna Maria Celesti, del vicepresidente della Provincia Gabriele Giacomelli e del prefetto Licia Donatella Messina. Seguirà l’intervento del sindaco di Pistoia Alessandro Tomasi. A chiudere i saluti istituzionali sarà Alessio Torrigiani, presidente della Società della Salute della Valdinievole.

L’iniziativa, moderata dalla dirigente del servizio Politiche di inclusione sociale del Comune di Pistoia Chiara Pierotti, si pone l’obiettivo di sviluppare una riflessione sulla tematica, complessa e di urgente attualità, dell’emergenza abitativa, articolandosi in momenti diversi che, partendo dall’analisi degli strumenti con cui attualmente viene affrontata e attraverso un focus sui progetti “A forma di casa” e “Sportello per la casa”, si concluderà cercando di progettare scenari futuri che possano portare ad aiutare chi deve affrontare il problema abitativo.

A illustrare “Le sfide dell’abitare sociale e le risposte del territorio” saranno Luca Caterino dell’Osservatorio Sociale Regionale – Federsanità Anci Toscana, Marilena De Salvatore e Daniela Peccianti, rispettivamente per la Società della Salute Pistoiese e per quella della Valdinievole. A chiudere questa seconda parte di interventi sarà Luca Gori per gli Istituti Raggruppati.

Si prosegue, intorno alle 11.15, con la presentazione dei due progetti abitativi territoriali, dalla forte connotazione innovativa, anticipati da un video che dà voce direttamente ai beneficiari. “A forma di casa”, introdotto da Daniel Martini di Intrecci, cooperativa che gestisce il progetto e lo promuove assieme a Fondazione Caript, è un percorso graduale e flessibile di transizione abitativa, condiviso con il beneficiario e con i Servizi Sociali articolato in fasi che prevedono forme di accoglienza con lo svolgimento di esperienze educative, formative e di inserimento lavorativo a cui si affiancano azioni trasversali per innalzare la capacità di risposta del territorio attraverso una mappatura delle abitazioni disponibili.

Federico Pagliai introdurrà invece il progetto “Sportello per la Casa”, gestito da Consorzio Fabrica e promosso in partnership dal Comune, l’Azienda pubblica di servizi alla persona “Istituti Raggruppati” di Pistoia e la Fondazione Caript, che si propone di sostenere il bisogno abitativo attraverso incentivi per l'accesso, con modalità agevolate, ad abitazioni in locazione, da parte di soggetti che, anche e soprattutto a seguito delle conseguenze della crisi economica dovuta all'emergenza sanitaria, non riescono a sostenere né l'acquisto della prima casa né il pagamento dei canoni di locazione a prezzi di libero mercato.

A Gianluigi Chiaro, esperto di politiche abitative, spetterà il compito di portare avanti un’analisi critica e illustrare prospettive di sviluppo dell’abitare sociale per far fronte alle criticità attuali.

Interverrà poi Serena Spinelli, assessore al welfare della Regione Toscana, con una riflessione sull’abitare sociale nella regione. Le conclusioni sono affidate ad Anna Maria Celesti in qualità di responsabile area tematica Welfare Anci Toscana e vice presidente vicario Anci Federsanità Toscana.

Condividi
Vota la
Completezza:
Vota la
Comprensibilità:
Vota la
Utilità: