Regione Toscana

Numero verde 800-012146 

seguici su:

Voto assistito

Richiesta per voto assistito

Ente: 
Comune di Pistoia
Ufficio: 

Stazione unica appaltante, Entrate e Demografici - Ufficio Elettorale

Orario: 
dal lun. al ven. 8.10 - 13.00 e mart. e giov. dall 14.45 alle 17.15.
Indirizzo: 
Via Santa n. 5 Pistoiae-mail: ufficioelettorale@comune.pistoia.it
Telefono: 
0573-371856-858; fax 0573-371876
Incaricati: 
Ufficio Elettorale
Modalità erogazione: 
Sono considerati elettori fisicamente impediti i ciechi, gli amputati delle mani e gli affetti da paralisi o da altro impedimento di analoga gravità. L'impedimento deve essere ricollegabile alla capacità visiva od al movimento delle mani. Sono escluse le infermità che riguardino la sfera psichica, a meno che questa condizione non comporti anche una menomazione fisica in grado di incidere sulla capacità di esercitare materialmente il diritto di voto. L’elettore fisicamente impedito ad esprimere da solo il proprio voto ha diritto di essere accompagnato all'interno della cabina elettorale da un accompagnatore di fiducia scelto fra gli elettori di un qualsiasi comune della Repubblica perché lo assista nella espressione del voto. La funzione di accompagnatore può essere esercitata per un solo elettore. In caso di impedimento temporaneo, può essere richiesta la certificazione da esibire al seggio alla A.S.L. competente nei giorni immediatamente precedenti l'elezione (recapiti ed orari saranno pubblicati non appena conosciuti). Nel caso di impedimento permanente, l'elettore può richiedere all'Ufficio Elettorale del Comune, con accesso da Via S.ANDREA , 20 di apporre sulla propria tessera elettorale l'annotazione permanente di avente diritto al voto assistito che consiste nell'apposizione di un timbro con la dicitura AVD. Tale annotazione, avendo carattere permanente, evita all'elettore di doversi munire della apposita certificazione medica in occasione di ogni consultazione. APPOSIZIONE DELL'ANNOTAZIONE AVD sulla tessera elettorale La richiesta deve essere corredata dalla necessaria documentazione sanitaria, rilasciata, gratuitamente ed in esenzione da diritti e marche, dal funzionario medico, designato dal competente organo dell'unità sanitaria locale, attestante che l'elettore è impossibilitato, in modo permanente ad esprimere il voto autonomamente. Per gli elettori non vedenti che vogliono essere ammessi al voto assistito è sufficiente l'esibizione del libretto nominativo rilasciato dall'Istituto nazionale della previdenza sociale (in precedenza, dal Ministero dell'Interno, Direzione Generale dei Servizi Civili) a norma dell'art.3 della legge 18 dicembre 1973, n. 854, se, all'interno del libretto , sia indicata la categoria "ciechi civili" e sia riportato uno dei seguenti codici: 10; 11; 15; 18; 19; 05; 06; 07 che attestano la cecità assoluta del titolare.

Modulistica

Domanda per voto assistito
AllegatoDimensione
PDF icon Domanda voto assistito AVD.pdf5.67 KB
Vota la
Completezza:
Vota la
Comprensibilità:
Vota la
Utilità: