Giornate europee del Patrimonio

Stampa paginaVersione PDF della paginaInvia la pagina via email


Nei giorni 24 e 25 settembre, in occasione delle Giornate Europee del Patrimonio, i musei comunali di Pistoia, in collaborazione con l'Asl Toscana Centro, propongono due visite gratuite al Museo della Sanità Pistoiese. Ferri per curare, su prenotazione, la prima sabato 24 alle 10.30, e la seconda domenica 25 alle 16.

Per partecipare alle visite è necessario prenotarsi presso PistoiaInforma, al numero 800 012146, entro le 13 di venerdì 23 settembre. Il punto di ritrovo è il bancone posto all’ingresso del Museo Civico, al primo piano del Palazzo Comunale (piazza Duomo 1), 10 minuti prima dell’inizio della visita.

Integrandosi con la rete museale civica, il percorso di visita si articolerà in quattro tappe: prenderà avvio dal Museo civico in Palazzo comunale, dove saranno visibili alcune opere provenienti dagli Spedali Riuniti e il microscopio della collezione Puccini con cui, fra il 1839 e il 1845, Filippo Pacini effettuò le sue prime osservazioni scientifiche, testimonianze strettamente collegate dunque al Museo della Sanità Pistoiese e alla storia dell’Ospedale del Ceppo. Si sposterà poi in piazza Giovanni XXIII per la visione del fregio robbiano, recentemente restaurato, che si snoda al di sopra del loggiato esterno del Ceppo. Proseguirà quindi all’interno del Museo della Sanità Pistoiese per soffermarsi ad osservare la collezione dei ferri chirurgici esposta nelle bacheche e i ricchi apparati multimediali di corredo, per concludersi infine nel piccolo gioiello del teatro anatomico, dove si svolgevano le lezioni della Scuola medica pistoiese.

Il Museo della Sanità, allestito nell’antica corsia di San Jacopo dell'Ospedale del Ceppo (piazza Giovanni XXIII), mostra la raccolta di strumenti chirurgici appartenuti alla Scuola Chirurgica dell’Ospedale, circa 270 pezzi databili tra il Seicento e i primi decenni del Novecento relativi alle discipline che più documentano il progresso medico-chirurgico avvenuto nel tempo all’interno dell’ospedale: le branche ostetrico-ginecologica, urologica, ortopedica, della chirurgia generale e della chirurgia cranica. Oltre alla strumentaria è esposta anche la “macchina del parto”, uno strumento ostetrico ottocentesco utilizzato durante le lezioni per le simulazioni del parto, mentre alcuni totem multimediali documentano la storia dell’Ospedale del Ceppo, partendo dalla sua fondazione nel XIII secolo, fino alle più recenti ristrutturazioni novecentesche.

Altri approfondimenti sono riservati alle biografie dei medici più illustri che hanno esercitato la professione nell’Ospedale del Ceppo e alla versione digitalizzata dell’Atlante anatomico di Paolo Mascagni (1823), interamente consultabile nel tavolo multimediale centrale insieme ad un gioco didattico interattivo sul corpo umano.

Chiude l’allestimento una retroproiezione che ha come protagonisti due dei chirurghi che maggiormente hanno contribuito allo sviluppo e alla fama dell’ospedale: Bastiano Marcacci e Filippo Pacini.

Per informazioni e prenotazioni: Pistoiainforma tel. 800 012146
Inoltre, nei giorni 24 e 25 settembre, il Museo Civico, il Museo di Palazzo Fabroni e il Museo Marino Marini saranno aperti a ingresso gratuito, con il seguente orario.

Museo Civico, piazza Duomo 1 sabato 24 e domenica 25 dalle 10 alle ore 18
Palazzo Fabroni, via Sant'Andrea 18, Pistoia sabato 24 e domenica 25 dalle 10 alle 13 e dalle ore 15 alle ore 18.
Museo Marino Marini, corso Fedi 72, Pistoia - sabato 24 dalle ore 10 alle ore 18, domenica 25 dalle ore 14.30 alle ore 19.30.

Per informazioni per il Museo Civico, tel. 0573 371277, per Palazzo Fabroni tel. 0573 371817, per il Museo Marino Marini, tel. 0573 30285.





web design - hosting - software
© Copyright 2013 Comune di Pistoia
redazione web - note legali - privacy
- Ultimo aggiornamento 23/09/2016 -Valid XHTML 1.0 Strict Valid CSS!