Contributi per calamitÓ naturali: le richieste al Comune entro il 29 settembre

Stampa paginaVersione PDF della paginaInvia la pagina via email

 

Le spese sostenute dovranno essere dimostrabili e la domanda dovrà essere associata a una perizia tecnica

 

C'è tempo fino a giovedì 29 settembre per presentare la domanda di contributo per i danni subiti a seguito dell'alluvione dell'ottobre 2013 e della tempesta di vento del 5 marzo 2015. 

Chi può presentare la domanda. Avranno diritto al contributo solamente quei cittadini che, in seguito agli eventi calamitosi, hanno presentato segnalazione danni attraverso la cosiddetta scheda B. Le riparazioni già effettuate dovranno essere documentate con fatture o ricevute fiscali. A differenza del contributo di solidarietà concesso in passato, questa volta non sono previsti limiti di reddito.

Cosa verrà rimborsato. Sono ammissibili le richieste di risarcimento per immobili distruttidanneggiati (alle strutture portanti, agli impianti, alle finiture interne ed esterne, ai serramenti) o inagibili, e per beni mobili (arredi, elettrodomestici). Nel caso di lavori eseguiti in economia, ossia direttamente dal proprietario del bene, potranno essere rimborsate le spese sostenute per l'acquisto del materiale necessario alla loro esecuzione, purché documentabili.

Lo stanziamento coprirà l'80% delle spese sostenute e certificate per i danni alla prima casa e il 50% delle spese sostenute per gli altri immobili abitativi; in entrambi i casi fino a un massimo di 150 mila euro. La cifra impegnata per i lavori dovrà essere dimostrabile e la domanda dovrà essere associata a una perizia tecnica il cui costo non sarà rimborsabile.

Danni condominiali. In caso di danni alle aree condominiali può presentare la richiesta di contributo l'amministratore di condominio (se presente), altrimenti un condomino con delega degli altri condomini.

Le scadenze. Le domande devono pervenire al Comune di Pistoia entro giovedì 29 settembre attraverso raccomandata con ricevuta di ritorno, posta elettronica certificata all'indirizzo istituzionalecomune.pistoia@postacert.toscana.it o in forma cartacea all'ufficio protocollo in via Pacini 24, aperto dal lunedì al sabato dalle 9 alle 13.

Per maggiori informazioni, collegarsi al sito della Regione Toscana, al link http://www.regione.toscana.it/-/finanziamento-per-danni-da-eventi-calamitosi oppure rivolgersi agli uffici di PistoiaInforma in piazza del Duomo, aperti dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 13 e dalle 15 alle 18 e il sabato dalle 9 alle 13, numero verde 800 012 146.

Tutte le informazioni e i moduli da compilare, che dovranno essere accompagnati da una perizia tecnica redatta da un professionista, sono scaricabili di seguito:

Avviso Pubblico

allegato A domanda contributo

allegato A1 dichiarazione sostitutiva

allegato A2 perizia asseverata

allegato A3 delega dei comproprietari

allegato A4 delega dei condomini

allegato A5 rendicontazione delle spese

delibera Consiglio Ministri

allegto 1 delibera CM

ordinanza Consiglio dei Ministri

tabella riepilogativa - modello non di competenza per i privati

vademecum per i privati

Consulta le FAQ - domande e risposte fornite dalla Regione Toscana:

FAQ





web design - hosting - software
© Copyright 2013 Comune di Pistoia
redazione web - note legali - privacy
- Ultimo aggiornamento 20/09/2016 -Valid XHTML 1.0 Strict Valid CSS!