Avviato il percorso di consultazione sul nuovo Piano Urbano della Mobilità Sostenibile

Stampa paginaVersione PDF della paginaInvia la pagina via email
Il Piano urbano della mobilità sostenibile – Pums - è pronto a ricevere il contributo della città rispetto agli obiettivi e alle strategie complessive di attuazione. A tal fine, l´Amministrazione comunale e la società Transport Planning Service di Perugia, affidataria della stesura del piano, hanno incontrato – come previsto nel capitolato per l´affidamento del servizio - i rappresentanti di tutti gli ordini professionali cittadini e delle categorie economico-produttive pistoiesi venerdì 18 dicembre alle 11 in sala del Gonfalone, mentre alle 17 è stata la volta delle associazioni ambientali, culturali e di volontariato.

La fase di definizione degli obiettivi generali che è stata avviata è stata preceduta, nei mesi scorsi, da un approfondito lavoro di monitoraggio che si è concretizzato attraverso sessanta rilievi veicolari - il conteggio di transiti - tramite apparecchiature radar, interviste agli automobilisti – dieci giornate su strade di competenza di Anas, Provincia e Comune, una su autostrade –, una campagna di indagine sulla sosta nel centro città e una con l´utenza del trasporto pubblico presso le principali fermate di Blubus e le stazioni.
L´analisi di tale monitoraggio serve, oggi, alla predisposizione del documento programmatico che metterà in risalto gli obiettivi strategici da perseguire. Questi guideranno, poi, le proposte di dettaglio delle varie vasi del Pums, a partire dalla mobilità dolce e dal piano della sosta che saranno disponibili nei primi mesi del 2016.

Il documento programmatico su cui si sta aprendo una fase di confronto con i principali portatori di interesse della città ha lo scopo di tradurre in obiettivi concreti le linee guida individuate dall´Amministrazione. Tra queste riveste un ruolo di primaria importanza la volontà di restituire alla città la condivisione e la fruibilità degli spazi pubblici. La visione che guida l´azione del Piano è, infatti, quella di una Pistoia che possa riconfigurare la propria mobilità superando vincoli e criticità legate alla difficile convivenza tra il traffico automobilistico e la struttura urbana, nata secoli fa e non compatibile con gli attuali livelli di traffico veicolare. Il nuovo Pums vuole garantire ai cittadini e alle future generazioni una città più vivibile, sicura e a misura d´uomo. Altrettanto forte è la volontà di disincentivare l´utilizzo improprio del mezzo privato, offrendo servizi alternativi all´auto realmente efficaci e adeguati alla mobilità urbana.

Una volta arrivati alla stesura del documento definitivo del Pums, il testo dovrà essere adottato dalla giunta; dopodiché si aprirà un periodo nel quale i cittadini potranno presentare osservazioni in forma scritta che verranno valutate dagli uffici. Al termine di questa fase, il piano dovrà essere presentato in consiglio comunale per l´approvazione definitiva.
 
 
 
 
 




web design - hosting - software
© Copyright 2013 Comune di Pistoia
redazione web - note legali - privacy
- Ultimo aggiornamento 11/01/2016 -Valid XHTML 1.0 Strict Valid CSS!