Parcometri: arriva il ticket con la targa

Stampa paginaVersione PDF della paginaInvia la pagina via email


Da venerdì 11 dicembre, per pagare il ticket del parcometro gli automobilisti dovranno digitare anche il numero di targa del proprio mezzo. Si tratta di una prima fase che riguarderà soltanto alcuni parcometri presenti in città, in particolare quelli situati nei parcheggi Cavallotti, Pertini, Porta al Borgo e San Lorenzo. Si tratta di parcheggi di attestamento, ossia collocati nei pressi di poli di attività molto frequentati - stazione, biblioteca e altri - e in cui spesso la sosta è piuttosto prolungata. Per questo, è stata prevista una migliore e più efficace regolamentazione, a tutela di quanti frequentano quotidianamente l'area di sosta.
La nuova procedura permetterà di personalizzare i tagliandi ed evitare, quindi, che questi vengano ceduti ad altri automobilisti nel caso in cui siano ancora validi.

La nuova procedura sarà attivata nei quattro parcheggi individuati nel giro di pochi giorni. A partire da oggi, infatti, i tecnici aggiorneranno progressivamente tutti i parcometri, potenzialmente già predisposti per l'erogazione di questo tipo di funzione. Attivo da tempo, e con buoni risultati, in alcuni comuni italiani, l'avvio del nuovo sistema di erogazione non ha richiesto alcuna spesa per l'Amministrazione. Infatti, la riprogrammazione dei parcometri – come anche la manutenzione – è già prevista dal contratto che è stato stipulato con la società che ha fornito i dispositivi, senza alcun onere aggiuntivo per il Comune.

Come funziona. Nei parcometri oggetto di sperimentazione, al momento del pagamento del ticket sarà obbligatorio digitare l'intera targa, altrimenti il sistema non emetterà alcun tagliando. Ad esempio, nel caso di targa AA123XX, dovranno essere digitate in sequenza tutte le lettere e i numeri che la compongono. Si tratta di un passaggio aggiuntivo facile da portare a termine.

Per aiutare nella nuova procedura, gli automobilisti potranno seguire le istruzioni riportate sul pannello grafico presente sul parcometro, vicino al display. Inoltre, nei prossimi giorni, in prossimità delle macchinette saranno affissi alcuni stampati che riportano precise istruzioni su come procedere.

Tariffe dei parcometri. La tariffa giornaliera dei parcheggi Porta al Borgo e San Lorenzo è di un euro, senza limite di tempo di stazionamento, mentre la sosta è gratuita nei giorni festivi e dalle 20 alle 8.30. Prevista anche la possibilità di abbonamenti mensili a 30 euro (dal lunedì al venerdì) o 40 euro (da lunedì a sabato). Per i parcheggi Cavallotti e Pertini, la tariffa giornalieraè di 2 euro, frazionabili in un euro dalle 8.30 alle 15 e un euro dalle 15 alle 20, con la gratuità nei giorni festivi e dalle 20 alle 8.30. Abbonamento mensile: 22 euro al mese (dal lunedì al sabato, dalle 8.30 alle 20), 16 euro (dal lunedì al sabato, dalle 8.30 alle 15), 10 euro (dal lunedì al sabato, dalle 8.30 alle 20 per i possessori di abbonamento ferroviario personale in corso di validità).

Tali tariffe, come quelle degli altri parcometri presenti in città, non subiscono variazioni dal 2012, quando vennero approvate dalla giunta da poco insediata.

Le tariffe possono essere consultate anche sul sito del Comune, alla pagina http://urlin.it/13f9e5





web design - hosting - software
© Copyright 2013 Comune di Pistoia
redazione web - note legali - privacy
- Ultimo aggiornamento 11/12/2015 -Valid XHTML 1.0 Strict Valid CSS!