Commemorazione dei defunti: gli orari dei cimiteri e le modifiche alla viabilitÓ

Stampa paginaVersione PDF della paginaInvia la pagina via email

In occasione della ricorrenza dei defunti, domenica 1 novembre l’Amministrazione comunale presidierà i cimiteri comunali, in modo particolare quello in via dei Campisanti e quello della Vergine, con personale proprio e della ditta gestore dei servizi cimiteriali. Tale presidio sarà itinerante, con l’obiettivo di raccogliere il maggior numero di richieste e far fronte in modo tempestivo alle necessità dei cittadini che si recheranno al camposanto.

Inoltre, domenica 1 novembre sarà aperto lo sportello dell'ufficio cimiteri in via dei Macelli 9, con orario 9/12.30 – 14/17, telefono 0573 371598.

Esecuzione lavori di manutenzione. Recependo le richieste dei cittadini, i lavori di piccola manutenzione attinenti la sistemazioni delle sepolture (integrazione di ghiaino, ritinteggiatura delle lettere incise su pietra, sostituzione di batterie, pulizia con prodotti specifici delle lapidi e altro) potranno essere eseguiti fino a venerdì 30 ottobre (compreso) e ripresi da martedì 3 novembre. Da mercoledì 28 ottobre a venerdì 6 novembre non sarà possibile, invece, eseguire interventi di manutenzione più consistenti all’interno dei cimiteri o introdurvi materiale utile a tale scopo. I lavori in corso dovranno essere sospesi e i luoghi interessati riordinati. Per effettuare lavori all'interno dei cimiteri è comunque necessario presentare specifica comunicazione tramite fax (0573 450273) agli uffici comunali oppure al custode del cimitero.

Orario di apertura dei cimiteri. In occasione della commemorazione dei defunti, da mercoledì 28 ottobre a venerdì 6 novembre il cimitero comunale e quello della Vergine resteranno aperti con orario continuato dalle 8 alle 17, fatta eccezione per domenica 1 novembre, in cui la chiusura dei due plessi verrà posticipata alle 17.30.

Comunicazione su esumazioni. I parenti dei defunti che nel corso dell’anno 2016 e precedenti hanno compiuto almeno un decennio dall’inumazione (avvenuta nel 2006 e precedenti) sono tenuti a prendere contatti con lo sportello dell'ufficio cimiteri per l’espletamento delle pratiche di esumazione e conseguente collocazione dei resti ossei. In caso di mancato contatto, il Comune procederà comunque allo svolgimento delle operazioni di esumazione collocando i resti in custodia per un periodo di 12 mesi, trascorso il quale tali resti verranno dispersi nell’ossario comune (dall'articolo 85 del decreto del presidente della Repubblica di polizia mortuaria n. 285/90).

Le tariffe cimiteriali. Con l'approvazione del bilancio di previsione 2015, il costo delle cremazioni è stato dimezzato per i cittadini residenti a Pistoia, il cui costo passa da 604,60 euro a 272,07 euro (il 45% della cifra massima indicata da una circolare ministeriale e che per il 2015 ammonta a 604,60 euro). Per cremazioni di cittadini residenti nella provincia di Pistoia il costo è pari al 55% della tariffa massima, ovvero 332,52 euro, mentre per i cittadini fuori provincia è previsto il 100% della tariffa, quindi 604,60 euro. La dispersione delle ceneri nel Giardino della dispersione che si trova dietro la Socrem nel cimitero ai Campisanti è gratuito per tutti.

Da quest'anno, al momento dell'inumazione dovrà essere pagato anche il 50% dell’esumazione (83 euro). Quando sarà effettuata l'esumazione verrà versato, poi, il saldo dell'operazione che sarà pari alla differenza tra la tariffa vigente al momento dell'esumazione meno la quota già versata.

Le modifiche alla viabilità

In occasione della commemorazione dei defunti la viabilità urbana subirà alcune modifiche.

Dalle 7 di sabato 31ottobre alle 19 del 2 novembre in via dei Campisanti sarà adottato il senso unico di circolazione nella sola direzione di via Sant’Agostino e via Nerucci, con divieto di sosta e rimozione forzata su ambo i lati, eccetto per operazioni di carico e scarico.

In via Landucci, fino all’intersezione con via Sant’Agostino, sarà vietato il transito ai veicoli provenienti da via Sant’Agostino. In via Volta, fino all’intersezione con via Fermi sarà vietato il transito ai veicoli provenienti da via Fermi.

In via Sant’Agostino, nel tratto fra via Landucci e via Volta, verrà istituito il senso unico di circolazione verso via Landucci e via Volta; nel tratto fra via Bastione Mediceo e via Landucci sarà vietata la sosta su ambo i lati con rimozione forzata.

In via Bastione Mediceo, nel tratto fra via Fermi e via Sant’Agostino, sarà istituito il divieto di sosta con rimozione forzata esclusivamente nei tratti indicati da apposita segnaletica.

In via Padre Antonelli, all’intersezione con via Nerucci, verrà istituita la direzione obbligatoria a sinistra verso via Nerucci e a destra verso via Pagliucola, secondo le necessità del momento mediante disposizioni impartite direttamente sul posto dagli agenti di polizia stradale. Sono esclusi da quest’ultima disposizione i mezzi pubblici.

Qualora si verificasse una saturazione dei parcheggi presso i cimiteri o fossero esauriti gli spazi di sosta disponibili, la polizia stradale operante nella zona potrà disporre che il traffico proveniente da via Sant’Agostino, giunto all’intersezione con via Volta, debba immettersi obbligatoriamente a sinistra su via Volta stessa, mentre il traffico proveniente da via Bastione Mediceo, in corrispondenza di via Sant’Agostino, dovrà immettersi obbligatoriamente a destra in via Sant’Agostino e, successivamente, a destra in via Volta.

 

 





web design - hosting - software
© Copyright 2013 Comune di Pistoia
redazione web - note legali - privacy
- Ultimo aggiornamento 29/10/2015 -Valid XHTML 1.0 Strict Valid CSS!