Comunicati Stampa del Consiglio Comunale >> Torna all'archivio dei Comunicati Stampa del Consiglio Comunale
Comunicato N. 1202 del 14/11/2011
Cat. POLIZIA MUNICIPALE
Civile convivenza. Discusso il regolamento.
Contiene regole sulla quiete pubblica, sul possesso di animali daffezione, sul rispetto degli spazi urbani. Limitato ai cani pericolosi lobbligo della copertura assicurativa.
Il consiglio comunale ha discusso il regolamento della civile convivenza. La discussione ha interessato tutta una serie di emendamenti. La votazione sul testo emendato stata rinviata alla prossima seduta. Il regolamento si occupa di sicurezza urbana e pubblica incolumit, di convivenza civile, vivibilit, igiene e pubblico decoro, di quiete pubblica e tranquillit delle persone, di disciplina dei mestieri e delle attivit lavorative, di mediazione sociale, educazione alla legalit e assistenza alle persone, di animali di affezione. Lo ha presentato in aula lassessore Riccardo Pallini, titolare della polizia municipale. Il regolamento mette in evidenza i punti che pi interessano il vivere civile, riunendoli laddove figurano in diversi testi normativi. Il Comune non vuole porre regole per sanzionare il cittadino ma per trasmettere la convivenza civile a tutte le parti della nostra collettivit. Il regolamento verr applicato 90 giorni dopo la sua esecutivit in modo da permettere al comune di svolgere una adeguata informazione. Pagliai, capogruppo UDC, ha presentato emendamenti che rendono pi spedito e meno pleonastico il dettato di tre articoli. Emendamenti sono stati presentati anche dal gruppo PdL, fra questi lintroduzione del divieto di accattonaggio molesto; il regolamento vieta gi luso di animali per carpire elemosine. Mazzieri, capogruppo PD, ha proposto di attenuare lobbligo di copertura assicurativa dei cani. Secondo lemendamento Mazzieri, lobbligo dovrebbe essere limitato agli esemplari inseriti nel registro dei cani pericolosi del servizio veterinario della ASL. Lemendamento stato approvato. Sono passati anche lemendamento Pagliai che vieta limpiego di minori nellaccattonaggio e lemendamento PdL che vieta in generale laccattonaggio con connotati molesti.

Autore:





web design - hosting - software
© Copyright 2013 Comune di Pistoia
redazione web - note legali - privacy
- Ultimo aggiornamento 18/04/2012 -Valid XHTML 1.0 Strict Valid CSS!