Comunicati StampaTorna ai comunicati stampa
Comunicato N. 564 del 06/10/2017
Cat. PATRIMONIO
Alienazione immobili del Comune, un avviso pubblico per la trattativa privata

Si tratta di 8 terreni e 2 immobili su cui è prevista una riduzione del prezzo di partenza del 20% rispetto al passato. Fino al 20 novembre è possibile presentare offerta di acquisto per uno o più lotti

semplici e tomasiIl Comune di Pistoia vende 8 terreni e 2 fabbricati. Da stamani è stato pubblicato allabo pretorio (http://bit.ly/2y3UN2r) lavviso pubblico per la vendita a trattativa privata di 10 lotti. A differenza di quanto accaduto in precedenza, con i bandi andati finora deserti, l’avviso appena pubblicato contiene una riduzione del 20% rispetto ai valori a base d’asta precedenti. A spiegare nei dettagli loperazione sono stati il sindaco Alessandro Tomasi e lassessore al patrimonio Margherita Semplici durante una conferenza stampa che si è svolta stamani.

"In passato erano già state esperite procedure di gara con asta pubblica - ha ricordato lassessore Semplici – ma sono andate tutte deserte. Da qui la volontà di un nuovo tentativo per verificare la concreta possibilità di alienare cespiti valutati come non strategici per il Comune. Un tentativo a cui abbiamo lavorato da subito nel quadro regolamentare esistente: infatti, il regolamento comunale in materia di alienazione del patrimonio comunale permette, in caso di aste deserte, la possibilità per lEnte di vendere con trattativa privata al miglior prezzo di mercato. Proprio in ordine alla quantificazione del prezzo, il Consiglio comunale, con propria deliberazione n. 71 del 2016, aveva espresso la volontà di ridurre il prezzo dei lotti del 20% e così è stato fatto, tant’è che per ciascun lotto è stata prevista una riduzione del prezzo del 20% rispetto a quello previsto nei bandi andati deserti. Questa è l’unica strada che potevamo intraprendere nell’immediato; per il futuro non escludiamo una modifica del regolamento e, soprattutto, di rivedere il piano delle alienazioni nel suo complesso, escludendo beni che non è verosimile alienare ed aggiungendone, invece, altri che riteniamo non strategici".

Ecco in dettaglio i 10 lotti messi in vendita.

Per quanto riguarda i terreni sono in totale otto. Quattro si trovano nella zona di SantAgostino (con destinazione industriale-artigianale), uno a San Felice, uno in via Pontormo, due in via Molina di Gora

 

Il terreno in via Giorgio Falco aSant’Agostino, alla fine di via G. Salvemini, è parallelo alla linea ferroviaria Pistoia-Firenze ed è circa 400 metri quadrati di superficie. Il prezzo di vendita è stabilito in 32 euro al metro quadrato.

 

Il lotto di via Gaetano Salvemini è 200 metri quadrati, il prezzo di vendita è 80 euro al mq.

 

Il terreno dellarea Pip in via Fermi, all’incrocio con via Salvatore Quasimodo è di 2.100 mq di superficie con un costo al metro quadrato di 130 euro.

 

Infine il lotto in via Marino Moretti è una porzione di terreno di circa 200 metri quadrati delimitata da recinzione su due lati. Il prezzo di vendita è di 32 euro al metro quadrato.

 

In collina a San Felice è possibile acquistare un terreno coltivato prevalentemente a oliveto per una superficie complessiva di circa 16.502 metri quadrati. Si tratta di unarea a esclusiva o prevalente funzione agricola. Il prezzo di vendita è di 2,56 euro al metro quadrato.

Tornando in città si trova il terreno di via Pontormo, di mq 410 ad uso resede, collocato in una zona residenziale, recintato sui quattro lati con rete metallica. Il prezzo di vendita ammonta a 42 euro al metro quadrato.

In località Molina di Gora saranno alienati due terreni. Si tratta di un lotto non edificato che fa parte dellarea Peep di Scornio Ovest (prezzo di vendita è di 88 euro al metro quadrato) e di unarea per attrezzature religiose (luogo di culto o per attività socio culturali svolte da associazioni religiose) di 715 metri quadrati, sempre in località Scornio Ovest, al prezzo di 96.000 euro.

I fabbricati in vendita sono due. Si tratta di Villa Benti, in piazza San Lorenzo 3, - villa bentiimmobile distribuito su tre piani oltre soffitta e verone e con giardino, già sede dell’assessorato alle politiche sociali fino a dicembre 2015, collocato in un’area della città storica. Il prezzo di vendita è di 880.000. In via Puccinelli sarà invece alienato un fondo che ricade in centro storico, entro cioè la seconda cerchia di mura. Si tratta di un piccolo vano adibito a magazzino, situato a piano terra di un più ampio fabbricato di civile abitazione di 5,06 metri quadrati. Il prezzo di vendita è di 3.360 euro.

 

Come presentare le offerte. Gli interessati possono far pervenire al servizio lavori pubblici e mobilità in via XXVII Aprile 17entro e non oltre le ore 12 del 20 novembre lofferta di acquisto di uno o più lotticon indicazione del prezzo in cifre e in lettere per ogni singolo lotto. Lofferta può pervenire tramite pec (posta elettronica certificata) allindirizzo comune.pistoia@postacert.toscana.it oppure può essere recapitata direttamente allufficio protocollo in piazza Duomo 1. In questo caso lofferta dovrà essere presentata in busta chiusa con la dicitura "avviso pubblico per la vendita a trattativa privata dei beni immobili". Lofferta non potrà essere inferiore a quanto stabilito. In caso di più offerte per lo stesso lotto, sarà data precedenza a quella maggiore mentre se le offerte risulteranno uguali laggiudicazione avverrà tramite sorteggio.

Per ulteriori informazioni è possibile telefonare a Stefano Bartolini del servizio lavori pubblici allo 0573-371.522 oppure a Cristina Pieroni allo 0573-371590 da lunendì a venerdì. Chi preferisce scrivere una email la posta elettronica è s.bartolini@comune.pistoia.it oppure c.pieroni@comune.pistoia.it.

 


Autore: mp





web design - hosting - software
© Copyright 2013 Comune di Pistoia
redazione web - note legali - privacy
- Ultimo aggiornamento 14/06/2013 -Valid XHTML 1.0 Strict Valid CSS!