Idee di resistenza e Staffetta della Memoria

Stampa paginaVersione PDF della paginaInvia la pagina via email

Un viaggio fra i luoghi simbolo della memoria civile e della Resistenza, in un percorso ideale sul territorio pistoiese che vede intrecciarsi storia e attualità in un doppio appuntamento: mercoledì 29 aprile il progetto “Idee di resistenza” e sabato 9 maggio la “Staffetta della Memoria”.

L’evento, che nasce nell’ambito delle celebrazioni regionali per il 70esimo della Liberazione, è promosso da Provincia e Comune di Pistoia, in collaborazione con CUDIR e  ASCD Silvano Fedi, con il sostegno della Regione Toscana.

Due momenti diversi, ugualmente carichi di un forte significato simbolico, con l’obiettivo di rendere omaggio  alle molteplici storie e  persone che hanno sacrificato la loro vita nella difesa degli ideali di libertà, democrazia e solidarietà che sono alla base del movimento resistenziale e della nostra Costituzione

La prima giornata Idee di Resistenza, in programma mercoledì 29 aprile a Pistoia, presso il Piccolo Teatro Bolognini (ore 21) è un progetto a cura degli studenti di alcune scuole pistoiesi che hanno voluto recuperare e ricreare artisticamente, attraverso vari percorsi di lavoro (installazioni artistiche, foto, ricerche documentarie, canti, pieces teatrali, balli, video…) la memoria degli avvenimenti e dei personaggi più salienti della Resistenza locale: dalla strage di piazza S. Lorenzo, al bombardamento aereo dell’ottobre ’43, ai quattro ragazzi della Fortezza, a figure di partigiani e martiri della Resistenza come Silvano Fedi, Giuseppe Camposampiero, Adelmo Santini, ecc.;

La seconda giornata, sabato 9 maggio, sarà dedicata alla Staffetta della Memoria, un momento più spiccatamente sportivo, articolato su una lunghezza di 120 km, che toccherà i luoghi della Resistenza e della lotta al nazifascismo nei comuni di Pistoia e Serravalle Pistoiese. La staffetta, che partirà alle ore 8.30 dalla cattedrale San Giorgio, per terminare in piazza Duomo alle ore 19.30, è realizzata in collaborazione con il Comune di Serravalle Pistoiese e le associazioni sportive provinciali. Si tratta di un itinerario suddiviso in 10 frazioni (Pistoia; Bottegone; Cippo Silvano Fedi; Groppoli; stabilimento Breda; San Mommè; Pracchia; Ponte a Rigoli; Valdibure; cimitero comunale) che vedrà la partecipazione di atleti appartenenti alle varie società sportive provinciali per frazione.  

Provincia e Comune di Pistoia desiderano ringraziare i vari partners organizzativi senza i quali il progetto non sarebbe stato possibile.

Per il progetto Idee di Resistenza : Liceo Scientifico “Amedeo di Savoia Duca d’Aosta” (docente Prof. Andrea Zamponi); Istituto tecnico Commerciale “F. Pacini” (docenti Prof.ssa Tiziana Vivarelli e Laura Vignali); Istituto prof.le per l’Agricoltura “Barone Carlo de’ Franceschi”(Docente Prof.ssa Giovanna Sgueglia); Istituto Comprensivo “Cino da Pistoia”(docenti Prof.sse Cristina Bani e Elena Rubino); Liceo Artistico “P. Petrocchi”(docenti Prof.Luigi Russo, Lidia Troppa, Enea Sorrentino e Maurizio degl’Innocenti).

La  Staffetta della Memoria è stata realizzata in collaborazione : Uisp di Pistoia, Fidal, CSI di Pistoia; ASCD Silvano Fedi, Atletica Casalguidi, GP CAI di Pistoia; Podistica Misericordia Aglianese; Podistica Cral Avis Copit; Polisportiva Bonelle; Atletica Borgo a Buggiano; Podistica Quarrata; G.P. La Stanca di Valenzatico; G.P. Croce d’oro di Montale.

 

 





web design - hosting - software
© Copyright 2013 Comune di Pistoia
redazione web - note legali - privacy
- Ultimo aggiornamento 29/04/2015 -Valid XHTML 1.0 Strict Valid CSS!