Bufera di vento: aggiornamenti.

Stampa paginaVersione PDF della paginaInvia la pagina via email



Bufera di vento

Proseguono i lavori di ripristino delle strutture comunali danneggiate dal vento dello scorso cinque marzo. Per gli edifici maggiormente danneggiati, occorreranno ancora altri giorni per concludere gli interventi di messa in sicurezza.

Il sindaco Samuele Bertinelli ha emesso tre ordinanze, con le quali viene prorogata la chiusura dei cimiteri di Sant’Alessio, Sant’Agostino e il principale di via dei Campisanti fino a sabato 21 marzo, di alcune aree a verde fino a domenica 22 marzo, dello stadio comunale “Melani” fino a giovedì 26 marzo, del campo sportivo San Felice e della palestra Roncalli fino a domenica 22 marzo. Nel caso in cui i lavori di messa in sicurezza si concludano prima della data indicata nell’ordinanza, la riapertura degli spazi pubblici oggetto delle ordinanze potrà essere anticipata.

La proroga della chiusura fino a sabato 21 marzo dei cimiteri di Sant’Alessio, Sant’Agostino e principale (in via dei Campisanti) consentirà di concludere gli interventi già intrapresi nei giorni scorsi ad alcuni tetti degli stabili e agli alberi sradicati dal vento. Verranno dunque portate a termine le attività di rimozione dei detriti delle strutture danneggiate, l’abbattimento degli arbusti pericolanti e quegli interventi necessari per la messa in sicurezza dei luoghi. Consapevole del disagio provocato a tanti cittadini che frequentano i cimiteri, l’impegno dell'Amministrazione comunale è quello di terminare i lavori nel più breve tempo possibile.

Sono in corso anche i lavori allo stadio comunale “M. Melani”, che dovrà rimanere chiuso fino a giovedì 26 marzo compreso. Qui una ditta specializzata è già all’opera per rimuovere tutta la tettoia in eternit dell'impianto. Anche il campo sportivo di San Felice e la palestra Roncalli necessitano di altri giorni di chiusura, fino a domenica 22 compresa, per concludere gli interventi di messa in sicurezza.

La terza ordinanza sindacale proroga la chiusura fino a domenica 22 marzo di alcune aree a verde. Si tratta dei seguenti spazi: giardino Piteccio, giardino via Tasso, giardino piccolo via Tasso, giardino via del Torrente, giardino via Donatori del sangue, parco Villone Puccini, area Belvedere, giardino via Tigli, area a verde Candeglia , giardino Mattia, giardino via Gentile, area a verde  le Fornaci, giardino Bottegone, giardino Pontenuovo, Peep Santomato, San Marco - presso la rotonda, via Marini, giardino San Giorgio via Pertini, area Bosco in Città, area Montesecco, giardino di San Giovanni, giardino Ilaria Alpi via dei Giardini, piazza Garibaldi limitatamente all'area prospiciente San Domenico, area 167 Pontelungo, area  San Biagio, giardino Via Ciampi, via Rosso Fiorentino, giardino via Bertoneri, via Lunga, via Mameli, via Masaccio San Biagio (Tur 6), via Morelli e Gualtierotti, giardino Capostrada, giardino di Cireglio, area 167 Gello, area giardino La Selva Le Grazie, via del Frutteto, via Monterosa.

Grazie ai lavori di messa in sicurezza effettuati e dopo un'attenta ricognizione di agronomi qualificati, possono invece già riaprire al pubblico numerosi giardini. Sono infatti di nuovo agibili piazza della Resistenza, il Parco della Rana-area Turchi, il giardino di San Felice, l'area peep di Candeglia Sud, il giardino di via Tripoli, l'area a verde di via d'Aragona a Bottegone, il giardino esterno dell'ex scuola elementare di Chiesina Montalese, il giardino di via Orsa Maggiore a Le Querci, il giardino di via Torricelli a Pontenuovo, il giardino di via Scorciatoia, l'area a verde di via del Docciolino a Santomato, il giardino di via Tasselli, l'area peep di Bonelle '80, via Roccon Rosso, area Monteoliveto, giardino di San Francesco, giardino di Piazza del Carmine, giardino di San Lorenzo, giardino di piazza Garibaldi (ad eccezione della parte davanti alla chiesa di San Domenico), giardino dei Servi, di via dei Mercati, del bastione Tyrion, di Barile, di via Panconi, di via Desideri, di via Paganini, via Umberto Giordano, via Vivaldi, via Monte Leonese e via Galigani a Spazzavento, il peep di via Barbi, il giardino di Chiesanova, via Arboreto e via Agrifoglio, via Stelvio, via Pordoi, via Luis Braille e area a verde di Torbecchia.

 





web design - hosting - software
© Copyright 2013 Comune di Pistoia
redazione web - note legali - privacy
- Ultimo aggiornamento 17/03/2015 -Valid XHTML 1.0 Strict Valid CSS!