Terremoto: nessun danno e scuole aperte

Stampa paginaVersione PDF della paginaInvia la pagina via email

Più di diciassette scosse di terremoto hanno interessato dalle 3:20 del mattino l'Appennino tosco-emiliano con epicentro tra Bologna e Prato. La prima delle varie scosse di magnitudo uguale o superiore a 2 registrate finora dall'Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia (Ingv) è stata alle 3:22.

Due scosse di magnitudo 3.2 si sono susseguite poco prima delle 5:30, con epicentro in prossimità dei comuni bolognesi di Camugnano e Castiglione dei Pepoli e di quello pratese di Vernio. Un'altra di magnitudo 3 è stata registrata alle 6:12.

Un'altra scossa di magnitudo 4.1 si è verificata alle ore 07:51:19 italiane ed è stato localizzata dalla Rete Sismica Nazionale dell’INGV tra le province di Bologna e Prato a una profondità di 10.0 km.

Comuni entro i 10 km: CAMUGNANO (BO), CASTIGLIONE DEI PEPOLI (BO), VERNIO (PO).

Comuni tra 10 e 20 km: CASTEL DI CASIO (BO), GRANAGLIONE (BO), GRIZZANA MORANDI (BO), PORRETTA TERME (BO),  SAN BENEDETTO VAL DI SAMBRO (BO), VERGATO (BO), SAMBUCA PISTOIESE (PT), BARBERINO DI MUGELLO (FI), CANTAGALLO (PO), VAIANO (PO).

Info: http://cnt.rm.ingv.it/data_id/4004875411/event.html

Il terremoto di magnitudo 4.1  è stato preceduto da 50 eventi, avvenuti oggi a partire dalle ore 04:39 italiane, con magnitudo fino a 3.2.

Non si hanno segnalazioni di danni in città e le scuole e gli edifici pubblici sono regolarmente aperti.





web design - hosting - software
© Copyright 2013 Comune di Pistoia
redazione web - note legali - privacy
- Ultimo aggiornamento 23/01/2015 -Valid XHTML 1.0 Strict Valid CSS!