Servizio civile regionale: il Comune cerca 9 giovani per 3 diversi progetti

Stampa paginaVersione PDF della paginaInvia la pagina via email

La Regione Toscana ha pubblicato il bando per la selezione di 2460 giovani da destinare ai progetti di servizio civile regionale presentati da vari enti e associazioni e ritenuti meritevoli di finanziamento.

Il bando e il modulo di domanda sono scaricabili a fondo pagina.

Tra gli enti che hanno ottenuto il finanziamento c'è anche il Comune di Pistoia che ha presentato tre progetti, scaricabili qui sotto: 

Scuola e territorio, per un'educazione continua (3 giovani)

Qualcuno su cui contare (2 giovani)

Leggere digital e non solo: ampliamento delle linee di azione (4 giovani)

Può fare domanda chi, alla data di presentazione della domanda stessa:

  • abbia un'età compresa fra i 18 ed i 30 anni (quindi chi non ha ancora compiuto il 31° anno, ovvero 30 anni e 364 giorni)
  • sia residente o domiciliato in Toscana per motivi di studio o di lavoro proprio o dei genitori (quindi anche stranieri)
  • sia in possesso di idoneità fisica

Sono altresì ammesse tutte le persone diversamente abili residenti in Toscana o ivi domiciliati per motivi di studio o di lavoro, in età compresa tra diciotto e trentacinque anni.
Tutti i requisiti, ad eccezione del limite di età, devono essere mantenuti sino al termine del servizio.

La domanda di partecipazione deve essere inviata con una delle seguenti modalità:

  • consegna a mano direttamente all'ente, presso l'ufficio protocollo, all'interno del Palazzo comunale, in piazza del Duomo
  • per raccomandata con ricevuta di ritorno - in tal caso non fa fede la data del timbro postale, quindi la domanda deve arrivare al protocollo entro la scadenza del bando
  • per posta elettronica certificata (PEC)solo se  sia il candidato sia l'ente titolare del progetto prescelto sono in possesso di una casella di posta elettronica certificata. In tal caso tutti i documenti devono essere inviati in formato PDF. La domanda deve essere firmata con firma digitale del candidato o con firma autografa su carta, in forma estesa e leggibile, non soggetta ad autenticazione, successivamente scansionata ed accompagnata da documento di identità in corso di validità scansionato dal sottoscritttore. La domanda non necessita di firma qualora sia trasmessa tramite una casella PEC intestata al giovane le cui credenziali siano state rilasciate previa identificazione del titolare (firma elettronica qualificata). Non è consentito l'utilizzo di caselle di posta elettronica certificata di soggetti diversi. Ai fini della scadenza dei termini, fa fede il rilascio – entro la scadenza prevista - della RICEVUTA DI AVVENUTA CONSEGNA dal sistema di posta elettronica certificata che attesta l'avvenuta ricezione della comunicazione:l'assenza di questa notifica indica che la domanda non è stata ricevuta dal sistema. E' onere del candidato verificare, attraverso la notifica di cui sopra, l'avvenuta ricezione della domanda da parte dell'Ente titolare del progetto prescelto. Si invitano i candidati ad inviare la domanda di partecipazione con congruo anticipo rispetto alla scadenza, al fine di evitare di incorrere in eventuali malfunzionamenti del sistema informatico dovuti a sovraccarico dei canali di trasmissione che possano impedire la ricezione telematica. E' onere del candidato verificare.

La domanda essere redatta  in carta semplice, con firma autografa per esteso (non è richiesta autenticazione), fotocopia di un documento valido di identità, curriculum vitae. Per la firma autografa della domanda è fatto salvo quanto previsto nel caso di invio tramite PEC.

La mancata sottoscrizione, la presentazione fuori termine, la mancata allegazione della fotocopia del documento di identità sono causa di esclusione dalla selezione.

L'eventuale esclusione è comunicata direttamente dal Comune al giovane interessato, anche attraverso il proprio sito web.

Scadenza per la presentazione della domanda: 28/10/2014

Le domande pervenute oltre tale termine non saranno prese in considerazione. 

Può essere presentata una sola domanda all'interno di questo bando, ovvero una sola domanda per uno solo dei progetti finanziati, pena esclusione da tutti i progetti per i quali si è fatto domanda, e non può fare domanda chi ha già svolto attività di servizio civile nazionale o regionale, in Toscana o in altra regione, pena esclusione, ade eccezione di coloro che hanno cessato il servizio per malattia, secondo quanto previsto dall'articolo 11 comma 3 della legge regionale 35/2006.

Non può inoltre essere fatta domanda ad un ente presso il quale il giovane abbia in corso o abbia avuto nell'ultimo anno un rapporto di lavoro o di collaborazione retribuita a qualunque titolo di durata pari ad  almeno sei mesi. In tal caso il giovane non può presentare domanda all'ente presso il quale ha lavorato (a qualunque titolo) ma può presentare domanda per un progetto di un diverso ente con il quale non ha avuto alcun rapporto di lavoro o collaborazione.

La durata del servizio civile regionale è pari a 12 mesi.
Ai giovani in servizio è corrisposto direttamente dalla Regione Toscana un assegno mensile di natura non retributiva pari a 433,80 euro.

Le selezioni dei giovani che hanno presentato domanda saranno effettuate direttamente dall'ente titolare del progetto, che stabilirà tempi e modalità di selezione, dandone comunicazione ai candidati attraverso il proprio sito web.

Le selezioni dovranno essere effettuate con procedure e modalità che garantiscano pubblicità, trasparenza ed imparzialità. Ultimate le selezioni l'ente redigerà apposita graduatoria individuando i giovani idonei ed ammessi al progetto, i non idonei e gli idonei non ammessi al progetto e pubblicando i relativi elenchi sul proprio sito web.

Entro 45 giorni dalla scadenza del bando dovranno concludersi le selezioni da parte di tutti gli enti.
I criteri per valutare i candidati sono comuni a tutti i progetti ed indicati nell'allegato E del bando.

Nei primi tre mesi dall'inizio del progetto è possibile la sostituzione, in caso di rinuncia di un giovane selezionato, che venga chiamato un giovane risultato idoneo in graduatoria ma non ancora avviato al progetto.

L'avvio al servizio è stabilito dalla Regione Toscana, che stipula con ciascun giovane un apposito contratto - allegato F del bando.
Il contratto indica gli obblighi di servizio, i diritti ed i doveri dei giovani, la sede di servizio di assegnazione del giovane (ovvero il luogo ove il giovane dovrà prestare servizio), l'orario di servizio (articolato su un numero di giorni ed ore settimanali).

Per informazioni sui progetti e le modalità di partecipazione:

Servizio Personale, piazza del Duomo, 1

Ilaria venturi - tel. 0573-371353 mail i.venturi@comune.pistoia.it dal lunedì al venerdì 9 - 13

Anella Puccini - tel. 0573-371234 mail a.puccini@comune.pistoia.it dal lunedì al venerdì 9 - 13

Per la presentazione delle domande:

Ufficio protocollo del Comune di Pistoia, Palazzo comunale, Piazza del Duomo 1 - 51100 Pistoia, aperto dal lunedì al sabato 9 - 13

Per ulteriori informazioni si può consultare la pagina dedicata della Regione Toscana.

Scarica il bando e la domanda di partecipazione

 







web design - hosting - software
© Copyright 2013 Comune di Pistoia
redazione web - note legali - privacy
- Ultimo aggiornamento 14/10/2014 -Valid XHTML 1.0 Strict Valid CSS!