Pistoia Blues Festival

Stampa paginaVersione PDF della paginaInvia la pagina via email

Pistoia Blues in piazza del Duomo

Per i suoi 35 anni, il Festival Blues si espande in tutto il centro storico e raddoppia le serate di musica

Otto serate in piazza del Duomo, performance gratuite in tutta la città storica, il mercatino accolto in tre delle principali piazze cittadine. Dopo il successo dello scorso anno si conferma il dj set in piazza del Duomo fino a tarda notte.

8 serate di concerti sul palco centrale, 12 concerti gratuiti nelle piazze e nelle vie cittadine, 2 serate di dj set in piazza del Duomo fino a tarda notte e 2 dj set gratuiti in piazza Civinini e in via del Ceppo. 31, in tutto, gli appuntamenti gratuiti, tra concerti, spettacoli e incontri, diffusi in 12 luoghi diversi della città. Pistoia festeggerà il trentacinquesimo anniversario del Festival Blues con una rassegna di musica più che raddoppiata nel numero di serate in piazza del Duomo ed estesa a tante altre piazze e strade della città storica. Saranno otto le serate di musica sul palco centrale, accompagnate da numerose performance musicali e artistiche gratuite che si diffonderanno per tutto il centro cittadino. Nelle serate di venerdì e sabato, la musica proseguirà poi fino a tarda notte in piazza del Duomo, anche dopo la fine dei concerti, con il dj set gratuito. L’Amministrazione ha infatti deciso di confermare l’impianto di un “festival diffuso” sperimentato con successo lo scorso anno (12.200 presenze nei 5 giorni di concerti in piazza del Duomo e oltre 9.000 per i concerti gratuiti nelle piazze) introducendo, per questa edizione, ulteriori novità: in coerenza con l’impostazione di questa edizione del Festival, che vedrà tutta la città storica interessata da manifestazioni ed eventi musicali, anche le tradizionali bancarelle del mercatino del Blues saranno accolte in più zone della città, insieme alle performance degli artisti e dei musicisti di strada. L’intento è infatti quello di diffondere l’atmosfera Blues per tutto il centro cittadino e non soltanto nelle zone più vicine a piazza del Duomo. Come l’anno scorso in piazzetta Romana ci sarà il presidio fisso del 118 per tutte le giornate del festival e il servizio di night bus gratuito da e per i parcheggi scambiatori sarà garantito per tutte le serate. Il mercatino. Il mercatino si svolgerà durante il fine settimana del festival e precisamente venerdì 11, sabato 12 e domenica 13 luglio, dalle 16 alle 2, e sarà accolto in tre delle principali piazze cittadine: piazza San Francesco, piazza Spirito Santo e piazza San Bartolomeo. Per la graduatoria definitiva occorrerà attendere il 29 di giugno, quando scadranno i 10 giorni di tempo entro i quali i soggetti collocati nella graduatoria provvisoria, pubblicata lo scorso 19 giugno, dovranno effettuare il versamento del canone COSAP e inviare copia del relativo attestato di pagamento a mezzo fax (0573.371937) o email (annona@comune.pistoia.it). Concerti gratuiti in città dal venerdì alla domenica. Numerosi anche quest’anno gli appuntamenti musicali gratuiti che animeranno le vie e le piazze della città storica, a partire da quelle che ospiteranno il mercatino. Piazza dello Spirito Santo e la vicina piazza della Sapienza accoglieranno gruppi musicali e il ritmo travolgente dei 15 elementi della Fantomatik Orchestra, una delle migliori marchin’ band italiane, che diventerà per tre giorni la band itinerante del festival, creando così un collegamento musicale tra tutte le principali location della manifestazione. Piazza San Bartolomeo proporrà attrazioni per le famiglie e per i più piccoli, con una compagnia di teatrino per bambini, un trio di giocoleria ed esibizioni acrobatiche e una band acustica, nelle serate di venerdì e sabato. Anche via Cavour accoglierà gruppi musicali per tutte le tre serate del fine settimana, così come piazza San Francesco, che sarà teatro delle esibizioni di Obiettivo Bluesin. Sia venerdì che sabato notte, infine, piazza del Duomo proporrà anche quest’anno, dopo i concerti, un dj set gratuito. Tanti altri appuntamenti musicali sono poi previsti al teatro Manzoni, in piazza Civinini, al circolo Arci Le Fornaci, in piazza della Resistenza, e al teatro Bolognini. Qui si terranno importanti incontri con gli artisti, proiezioni di filmati storici e di documentazioni video, concerti. La storia del Festival Blues attraverso le immagini. Per la trentacinquesima edizione del Pistoia Blues l’Amministrazione ha voluto ripercorrere la storia del festival attraverso due esposizioni, che, con materiali e da prospettive diverse, offrono un’occasione di riflessione unica intorno al rapporto – in continua evoluzione - tra la manifestazione musicale e la città. La mostra fotografica “The thrill is… here!”, inaugurata lo scorso 21 giugno nelle Sale Affrescate di piazza del Duomo, propone una lettura della storia del festival attraverso il pubblico dei concerti, i volti e gli atteggiamenti immortalati in scatti “rubati” nei campeggi del Parco della Rana e di Montesecco, i gesti e le mode colti tra gli avventori e i commercianti del mercatino artigianale. L’esposizione, curata dall’antropologo Paolo Chiozzi, con le fotografie del fotoreporter Lorenzo Enrico Gori, rimarrà aperta fino al 31 agosto. Sarà invece inaugurata il 10 luglio alle ore 17.00, al teatro Bolognini, la mostra "Blues Town", un'esposizione di materiali di vario genere legati alla storia del Pistoia Blues: dai poster di tutte le edizioni del festival, ai video dei concerti storici, dalle proiezioni di slide, alle foto degli artisti che hanno calcato il palco di piazza del Duomo, dai testi che raccontano la storia del festival, fino all’elenco degli artisti che vi hanno partecipato. La mostra sarà visitabile durante tutti gli otto giorni della manifestazione, dal 10 al 17 luglio, fino a tarda notte. Biglietti. È stato deciso di mantenere il costo dei biglietti sul livello di quello dello scorso anno, già piuttosto basso se paragonato a quello delle altre manifestazioni toscane di simili dimensioni. Inoltre, anche per favorire la presenza dei più giovani, l’ingresso alle serate di sabato 12 (Bandabardò) e domenica 13 (Morcheeba) è stato ulteriormente ribassato (10-13 euro). In più, quest’anno, è stata introdotta una speciale promozione per i residenti del Comune di Pistoia: per loro il concerto del 16 luglio, di Suzanne Vega, sarà gratuito. Partner. Il Pistoia Blues è promosso dal Comune di Pistoia e dall’Associazione BluesIn, con il contributo della Regione Toscana, la collaborazione dell’Associazione teatrale Pistoiese ed il sostegno di Toscana Energia e, per la serata del 16 luglio, di ViBanca e Giorgio Tesi Group. Si ringrazino anche i tanti sponsor del Pistoia Festival 2014, tra i quali Farcom, Publiacqua, Enel Green Power, Fondazione Cassa di Risparmio di Pistoia e Pescia, Publiambiente.

Da giovedì 10 luglio a giovedì 17 luglio si potrà sostare nei parcheggi gratuiti Stadio (piazza Oplà) e Cellini (via Cellini), e nei parcheggi Cavallotti (via Cavallotti), Pertini (viale Pacinotti) e San Giorgio (via Ciliegiole) con tariffa di 2 euro per l'intera giornata, dalle 8.00 alle 20.00. Il parcheggio a pagamento Lingottino, in via Atto Vannucci angolo Largo Treviso, sarà aperto nei giorni feriali dalle 7.30 alle 2.00 di notte, di domenica dalle 13.50 alle 2.00 di notte. 

Nello stesso periodo il servizio gratuito di bus navetta NIGHTBUS sarà effettuato tutti i giorni con orario: Giovedì 10: fino alle 2.00. Venerdì 11 e sabato 12: fino alle 3.00. Da domenica 13 a giovedì 17: fino alle 2.00
MODALITA’ di svolgimento del servizio:
NIGHTBUS-PARCHEGGIO STADIO (collega anche il parcheggio del CEPPO):
corse ogni 10 minuti fino alle 2.00. Sospensione del servizio dalle 22.00 alle 22.40.
Servizio speciale di venerdì 11 e sabato 12 luglio: sospensione delle corse dalle 22.00 alle 23.00. Dalle 2.00 le corse saranno effettuate ogni 20 minuti fino alle 3.00, orario di termine servizio.
NIGHTBUS-PARCHEGGIO CELLINI:
corse ogni 15 minuti, con sospensione del servizio dalle 22.00 alle 22.30.

In vista della partenza del Pistoia Blues Festival, il sindaco ha firmato un'ordinanza a tutela della sicurezza pubblica e del decoro cittadino e per disciplinare la vendita di alcolici e la dislocazione dei dehors dal 10 luglio (ore 19) fino al 18 luglio (alle 8 del mattino) nell'area del centro cittadino delimitata da viale Arcadia, via Martiri delle Libertà, via Bastione Mediceo,  via IV Novembre, piazza Leonardo da Vinci, via Attilio Frosini, via Vittorio Veneto, piazza Dante Alighieri, via XX Settembre, via Pacinotti, viale Petrocchi, via Dalmazia (fino a via dello Specchio), via dello Specchio, viale Giacomo Matteotti e via Traversa.

Bevande alcoliche. Sarà vietata la cessione di bevande alcoliche anche a titolo gratuito, da parte di soggetti diversi dagli esercizi autorizzati, lo stoccaggio di bevande alcooliche in quantità non giustificate dal consumo personale e/o familiare, la vendita per asporto e la somministrazione di bevande con contenuto alcolico superiore all' 8% anche per gli esercizi autorizzati. Sarà consentita la somministrazione di vino e birra (anche di gradazioni diverse da quanto prescritto al punto precedente) solo unitamente alla somministrazione di pasti, non da asporto, negli esercizi autorizzati.

Divieto di somministrare e vendere in contenitori di vetro o altro materiale rigido. Gli esercizi di somministrazione di alimenti e bevande, i circoli, le attività commerciali di prodotti alimentari e comunque qualsiasi forma commerciale di bevande (sempre comprese nella terza cerchia muraria) devono somministrare e vendere solo in contenitori di plastica o carta. La somministrazione in contenitori di vetro è ammessa solo all'interno dei locali. Rispetto all'area compresa nella terza cerchia muraria, sul Comparto della Sala vi è una limitazione ulteriore sul divieto di  utilizzo di contenitori di vetro o lattine o comunque contenitori rigidi che riguarda non solo l'operatore commerciale ma anche gli avventori anche nel caso in cui vengano trasportate bevande non alcoliche. Inoltre i recipienti in plastica o in altro materiale privo di rigidezza devono essere sprovvisti di tappi o chiusure idonee ad impedire la dispersione dei liquidi in caso di lancio del recipiente stesso.

Dehor. E' vietata ogni occupazione di suolo pubblico oltre a quelle autorizzate nel rispetto del regolamento inerente le attività di somministrazione all'aperto. Sarà invece autorizzata soltanto la collocazione, per i soli locali di “somministrazione assistita” e solo nelle immediate adiacenze dell’ingresso del locale, di un dispenser di birra non più grande di un metro quadro. Nessun altro tipo di attrezzatura sarà autorizzata e nessun altro tipo di negozio, che già non effettui la somministrazione assistita, potrà esporre dispenser. Ai locali del comparto Sala sarà vietato lasciare gli arredi sul suolo pubblico oltre l’orario di chiusura (le 2 di notte) al fine di garantire un più efficace e capillare servizio di pulizia da parte del servizio pubblico. Le occupazioni di suolo pubblico che risulteranno difformi, anche a seguito di controlli con telecamere di sorveglianza, da quanto previsto dall’ordinanza, saranno soggette alla revoca immediata dell’autorizzazione ad occupare il suolo pubblico. Inoltre è vietata la collocazione di qualsiasi tipo di attrezzature ed elementi accessori alle attività commerciali, quali fornelli o apparecchiature per la cottura a fiamma libera, piastra o griglia di alimenti, tavoli, banconi e di ogni altro arredo non previsto dal regolamento per le attività di somministrazione all'aperto, fatto salvo un dispenser per la distribuzione di bevande, esclusivamente per gli esercizi che hanno la qualifica di “somministrazione assistita” e ne abbiano ottenuto la relativa autorizzazione.

Il mancato rispetto di una delle prescrizioni contenute nel provvedimento darà luogo alla sanzione amministrativa e accessoria se prevista e all'immediata esclusione dalla manifestazione con perdita del diritto a partecipare alle edizioni successive;

Cessazione attività entro le 2 di notte. Nel comparto delimitato dalla Ztl (dove sono comprese quindi anche l'Apu-Area pedonale urbana e comparto della Sala) le attività a qualsiasi titolo esercitate devono cessare alle 2 del mattino (compresa la somministrazione di bevande alcoliche), con obbligo di smobilitazione delle strutture a supporto che interessino il suolo pubblico entro i trenta minuti successivi e cioè entro le 2.30.

Le sanzioni. Salvo che il fatto non costituisca reato, l’inosservanza degli obblighi e divieti dell’ordinanza comporterà, ai sensi dell’art 7 bis del D. Lgs. 267/00 - in combinato con quanto disposto dall’articolo 10 del regolamento comunale su “disposizioni in materia di convivenza nell’ambito del territorio comunale”- l’applicazione di una sanzione amministrativa pecuniaria da un minimo di 80 ad un massimo di 360 euro. Gli agenti della Forza Pubblica potranno procedere alle ispezioni di sacchi o zaini per il controllo dei divieti ed al sequestro dei contenitori difformi da quanto previsto, con immediata dispersione dei contenuti nella rete fognaria cittadina. Saranno inoltre disposti interventi di controllo preventivo al fine di evitare lo stoccaggio di bevande alcoliche in luoghi privati da parte di soggetti non titolari di ditte commerciali e/o di somministrazione nei giorni precedenti alla manifestazione. Laddove l’accertamento della violazione avvenga a carico di esercenti, il commercio o l’attività di somministrazione, le eventuali licenze, autorizzazioni, assensi o altre manifestazioni di potere pubblico comunque denominate abilitanti le attività, sono soggette a sospensione fin dalla prima violazione per un periodo compreso tra i giorni 2 ed i giorni 30.

Estensione orario apertura bagni pubblici e bagni chimici. Il Comune, come prevenzione attiva delle cause di degrado, durante i giorni del Blues ha disposto l’estensione dell’orario di apertura dei bagni pubblici gratuiti e la dislocazione nel centro di 28 bagni chimici ulteriori.

Punto di primo soccorso. In piazzetta Romana sarà allestito un punto di primo soccorso e pertanto dovrà essere sempre garantita la possibilità di accesso all'area sia dalle persone che dai mezzi. Inoltre dovrà essere garantito il passaggio tra via Roma e piazza della Sala attraverso via di Stracceria.

Scarica il testo dell'ordinanza n° 524 del 8/7/2014

Consulta il programma completo dei concerti su www.pistoiablues.com





web design - hosting - software
© Copyright 2013 Comune di Pistoia
redazione web - note legali - privacy
- Ultimo aggiornamento 10/07/2014 -Valid XHTML 1.0 Strict Valid CSS!