Con il FAI per il restauro di San Pier Maggiore

Stampa paginaVersione PDF della paginaInvia la pagina via email

E’ in corso la 7ª edizione del censimento nazionale “I Luoghi del Cuore”, promosso dal FAI – Fondo Ambiente Italiano, che chiede ai cittadini di indicare i luoghi che sentono particolarmente cari e importanti e che vorrebbero fossero ricordati e conservati intatti (v. il  sito http://iluoghidelcuore.it/)

In occasione di questa campagna il gruppo FAI GIOVANI di Pistoia e la delegazione FAI di Prato e Pistoia promuovono una raccolta di segnalazioni per un gioiello artistico di Pistoia, molto significativo per la città e che merita di essere valorizzato: la Chiesa di San Pier Maggiore, il cui interno  rappresenta uno dei casi più affascinanti di architettura barocca di questa parte della Toscana, dove è particolarmente auspicabile un intervento per l'altare di San Sebastiano, che dovrebbe essere completamente restaurato e restituito in questo modo all'originario splendore.

Sulla trasformazione del convento di San Pier Maggiore in scuola è tra l'altro disponibile on line un quaderno dell’archivio storico dedicato alla progettualità dell’ufficio tecnico del '900:

https://www.comune.pistoia.it/media/Cultura/Quaderni03_SanPierMaggiore_da_convento_a_scuola.pdf

La scelta di San Pier Maggiore è stata motivata dal notevole  interesse  e dall’ammirazione dimostrati dai numerosissimi visitatori della Chiesa in occasione delle Giornate FAI di Primavera svoltesi nel marzo scorso.

Il FAI, che è un ente di riferimento per la tutela del patrimonio italiano, si fa quindi portavoce delle istanze della comunità, che sono state anche espresse in un sondaggio realizzato dal Gruppo Facebook “Pistoia Com’era”

Il censimento del FAI è un progetto nato con l’obiettivo di dare una spinta di sensibilizzazione sulla difficile situazione in cui si trovano alcuni nostri beni sparsi sul territorio italiano e che ha finora consentito la messa in opera di venti interventi straordinari di recupero da parte del FAI e l’attivazione di una rete di mobilitazione per tanti altri beni in pericolo del nostro Paese.

Ognuno può partecipare al censimento segnalando anche più luoghi, ma è di fondamentale importanza una concentrazione di voti su un singolo sito, perché quante più persone si mobilitano  per esso, tanto più il FAI può agire nel concreto per dare seguito alla segnalazione, intervenendo direttamente, quando possibile, nel suo recupero,  e anche sollecitando enti e istituzioni, affinché mettano a disposizione le forze necessarie per salvaguardarlo.

Grazie alla collaborazione del Comune di Pistoia Il voto per la Chiesa di San Pier Maggiore può essere espresso firmando appositi moduli che si trovano presso Pistoia Informa, il  Museo Civico, il Museo Marini, l’APT, le biblioteche, l’ufficio alla cultura.

Il censimento  “i luoghi del cuore” si concluderà  il 30 novembre





web design - hosting - software
© Copyright 2013 Comune di Pistoia
redazione web - note legali - privacy
- Ultimo aggiornamento 26/06/2014 -Valid XHTML 1.0 Strict Valid CSS!