Istituti Raggruppati. Avviso pubblico selezione esperto contabile

Stampa paginaVersione PDF della paginaInvia la pagina via email

ISTITUTI RAGGRUPPATI

AZIENDA PUBBLICA DI SERVIZI ALLA PERSONA

 

Avviso pubblico per titoli e colloquio di selezione per il conferimento dell’incarico di collaborazione professionale di esperto contabile.

CIG Z5F0CA99EE 

L’Azienda Pubblica di Servizi alla Persona Istituti Raggruppati (di seguito indicata indistintamente come Istituti Raggruppati o come Azienda ) indice il seguente Avviso pubblico per titoli e colloquio di selezione per il conferimento dell’incarico a tempo determinato di esperto contabile con contratto di lavoro autonomo ai sensi dell’art 7 del  D.Lgs 165 /2001. 

Art. 1 - Requisiti di partecipazione

Alla procedura di selezione possono partecipare i/le candidati/e in possesso, alla data di scadenza del termine per la presentazione delle domande, indicata nel presente avviso, dei seguenti requisiti:

1) Il possesso della cittadinanza italiana. Sono equiparati ai cittadini quali italiani appartenenti alla Repubblica i cittadini in possesso della cittadinanza degli Stati membri dell'Unione Europea, purchè in possesso dei seguenti requisiti ulteriori:

a)  godimento dei diritti civili e politici nello stato di appartenenza o di provenienza;

b) possesso, fatta eccezione della titolarità della cittadinanza italiana, di tutti gli altri requisiti previsti per i cittadini della Repubblica;

c) adeguata conoscenza della lingua italiana;

2) godimento dei diritti civili e politici;

3) età non inferiore agli anni 18;

4) non avere procedimenti penali in corso e non aver riportato condanne penali che, salvo l'avvenuta riabilitazione, possono impedire l’instaurazione del rapporto di impiego;

5) non essere stati interdetti o sottoposti a misure che comportano l’esclusione dalla nomina al pubblico impiego per i reati di cui all’art.58, comma 1, lett. a), b) limitatamente all’art.316 del codice penale, lett. c), d) ed e) e 59, comma 1, lett. a) limitatamente ai delitti già indicati nell’art.58, comma 1, lett. a) e all’art.316 del codice penale, lett. b) e c) del decreto legislativo n. 267/00, nonché all’art.3, comma 1, della legge 27.3.2001, n.97;

6) essere in posizione regolare nei confronti degli obblighi militari (per i cittadini italiani di sesso maschile nati prima del 1.1.1985);

7) idoneità fisica per le funzioni attinenti la posizione di lavoro oggetto di selezione, fatto salvo quanto previsto dalla legge 5.2.1992, n.104 e successive modifiche ed integrazioni per la tutela dei portatori di handicap;

8) non essere stati dichiarati destituiti, decaduti, dispensati o licenziati dall'impiego presso una pubblica amministrazione per persistente insufficiente rendimento o per altri motivi disciplinari;

9) non essere stati dichiarati decaduti da un impiego statale, ai sensi dell'art.127, primo comma, lett. d) del testo unico delle disposizioni concernenti lo statuto degli impiegati civili dello stato, approvato con D.P.R. 10.1.1957, n.3 (conseguimento di impiego mediante produzione di documenti falsi).

Inoltre i/le candidati/e devono:

a) essere in possesso, alla data di presentazione della domanda, di diploma di laurea in Economia e Commercio o lauree equipollenti quadriennali o quinquennali conseguite secondo gli ordinamenti didattici previgenti al D.M. 3/11/1999, n.509 ovvero corrispondente laurea specialistica conseguita in Università italiane o un titolo di studio conseguito all’estero e riconosciuto equipollente ai sensi della vigente legislazione in materia;

b) autocertificare la propria esperienza di lavoro, sia subordinato, sia autonomo nel settore pubblico e/o privato nell’ambito professionale richiesto dal presente avviso di esperto contabile;

c) essere iscritti da almeno tre anni all’albo dei dottori commercialisti ed esperti contabili sezione A

Tutti i requisiti prescritti devono essere posseduti alla data di scadenza del termine utile per la presentazione della domanda di ammissione.

Tali requisiti, inoltre, dovranno essere posseduti anche al momento dell’assunzione.

Art. 2 – Oggetto dell’incarico

L’incaricato/a dovrà esercitare la sua consulenza professionale in piena autonoma organizzativa e gestionale e dovrà occuparsi durante il suo incarico delle seguenti attività:

-          Gestione contabile dell’Azienda

-          Consulenza in materia di contabilità economica e finanziaria

-          Elaborazioni scrittura contabile, libro giornali, libro degli inventari, registri IVA e tutti gli altri registri

-          Predisposizione dei bilanci di previsione annuale e pluriennale e relativi consuntivi

-          Predisposizione della relazione previsionale e programmatica dei bilanci annuali

-          Monitoraggio del budget economico e dei centri di responsabilità.

-          Assistenza nei rapporti con gli Istituti Bancari

-          Consulenza ed Assistenza in materia del lavoro (elaborazione buste paga, oneri contributivi assegni familiari,TFR ed ogni quant’altra documentazione in materia per un massimo di cinque  dipendenti)

-          Consulenza per gli adempimenti del sostituto d’imposta

-          Predisposizione e trasmissione mod. 770

-          Tutti gli adempimenti inerenti gli aspetti della contabilità degli Enti Pubblici e delle ASP

-          Durante il periodo indicato dovrà partecipare ad un massimo di tre Commissioni aggiudicatrici,congrue al suo profilo professionale, richieste dal C.d.A. (Consiglio di Amministrazione ) degli Istituti Raggruppati.   

Art. 3 – Durata dell’incarico e corrispettivo

L’incarico avrà la durata di un anno a far data dalla firma del contratto e potrà essere rinnovato per un ulteriore anno ad insindacabile giudizio del Consiglio di Amministrazione dell’Azienda Istituti Raggruppati .

Il corrispettivo complessivo annuale è di € 7.500  oltre gli oneri fiscali, assistenziale e previdenziale

Il pagamento potrà essere effettuato mediante acconti periodici trimestrali previa emissione di regolare documento contabile da parte dell’incaricato.

Il rapporto verrà disciplinato nel suo svolgimento in termini non sussumibili in alcun modo nell’ambito del lavoro subordinato standard.

Art. 4 - Domanda di partecipazione

1. La domanda di partecipazione, redatta in carta semplice, secondo lo schema allegato al presente avviso (allegato 1) - scaricabile dal sito dell’Azienda Pubblica di Servizi alla Persona Istituti Raggruppati,  sottoscritta dal/la candidato/a, deve essere inoltrata entro e non oltre le ore 12 del giorno 07/01/2014 all'Azienda Pubblica di Servizi alla Persona  Istituti Raggruppati – Vicolo Malconsiglio – 51100 Pistoia.

La selezione si svolgerà mediante una valutazione comparativa tra il curriculum vitae di studio e professionale e l’effettuazione di un colloquio valutativo da parte della Commissione all’uopo nominata dal C.d.A. degli Istituti Raggruppati.

Art. 5 - Modalità di presentazione delle domande

Per accedere alla selezione occorre presentare una specifica domanda (allegato 1), unitamente agli allegati richiesti, contenuta in un apposito plico chiuso e sigillato sul quale andrà riportata la  dicitura AVVISO PUBBLICO PER IL CONFERIMENTO DI INCARICO DI ESPERTO CONTABILE “ Non Aprire, da far pervenire entro il termine indicato del giorno 7 Gennaio 2014 alle ore 12.

La presentazione della domanda può avvenire con le seguenti modalità ed avvertenze:

- presentazione diretta agli Istituti Raggruppati  nell’orario di apertura al pubblico:

dal lunedì al venerdì dalle ore 9,30 alle ore 12,30, in tal caso farà fede il timbro a data apposto a cura di questa Azienda  che provvederà al rilascio di idonea ricevuta;

- trasmissione della domanda mediante raccomandata con avviso di ricevimento. Nel caso di invio mediante raccomandata la data di spedizione è stabilita e comprovata dal timbro a data dell’Ufficio Postale accettante.

L’Azienda  non assume responsabilità per la dispersione di comunicazioni, dipendente da inesatte indicazioni del recapito da parte del concorrente, oppure da mancata o tardiva comunicazione del cambiamento di indirizzo indicato nella domanda,né per eventuali disguidi postali o comunque imputabili a fatto di terzi, a caso fortuito, a forza maggiore.

La firma in calce alla domanda non deve essere autenticata, ai sensi dell’art.39 del D.P.R. 8/12/2000 n. 445 e s.m.i.. 

Art. 6 - Documentazione a corredo della domanda

A corredo della domanda di ammissione redatta secondo lo schema allegato 1 del presente avviso gli/le aspiranti/e devono obbligatoriamente presentare, a pena di esclusione:

➢fotocopia di un documento di riconoscimento in corso di validità;

➢dettagliato curriculum vitae, redatto in formato europeo debitamente sottoscritto, contenente tutte le indicazioni utili a valutare l’attività professionale, di studio, di lavoro, con l’esatta precisazione dei periodi ai quali si riferiscono le attività medesime, le collaborazioni ed ogni altro riferimento che il/la concorrente ritenga di rappresentare, nel proprio interesse, per la valutazione della sua posizione e dal quale si  evinca chiaramente il possesso delle competenze utili allo svolgimento del ruolo di esperto contabile. 

Il termine indicato per la presentazione delle domande e dei relativi allegati è perentorio. 

Gli Istituti Raggruppati non si assumono la  responsabilità per la mancata ricezione di comunicazioni dipendenti da inesatta indicazione del recapito oppure da mancata o tardiva comunicazione del cambiamento dell’indirizzo indicato nella domanda, né per eventuali disguidi postali o telegrafici o comunque imputabili a fatto di terzi, a caso fortuito o forza maggiore.

La produzione o la riserva di invio successivo di documenti è priva di effetto. Non è ammessa integrazione dei documenti e/o dei dati successiva all’invio della domanda. Qualora i dati richiesti fossero errati o incompleti non è ammessa regolarizzazione e le domande saranno valutate esclusivamente sulla base dei dati forniti dal candidato al momento della presentazione della domanda.

Art. 7 - Criteri per la valutazione del curriculum 

La valutazione del curriculum verrà effettuata dalla Commissione giudicatrice appositamente nominata.

Per la valutazione del curriculum la commissione ha a disposizione complessivamente 70 punti.

Detti punti sono ripartiti per categorie di attività, come di seguito indicato:

- massimo punti 30 per  titolo di studio così distribuito

Per i laureati con punteggio fino a 90                                                           punti 15

Per i laureati con punteggio tra 91 e 105                                                      punti 22

Per i laureati con punteggio tra 106 e 110                                                    punti 26

Per i laureati con punteggio 110 e lode                                                        punti 30 

- massimo punti 10  per  attestati di specializzazione legalmente riconosciuti ed attinenti all’oggetto di cui al presente avviso quali master,dottorati. (Non saranno presi in considerazione specializzazioni diverse dalle prestazioni professionali espressamente previste dall’avviso ). 

- massimo punti 30 per l’esperienza professionale maturata in ambito pubblico nei seguenti settori: gestione contabilità e gestione finanziaria .

Art. 8- Colloquio di selezione

Al colloqui di selezione saranno ammessi i/le candidati/e che avranno conseguito un punteggio pari e superiore a 40.

Il colloquio sarà finalizzato a verificare le competenze professionali  e le attitudini del/la candidato/a  in ordine ai punti indicati all’art 2.

Per la valutazione del colloquio la commissione avrà a disposizione 30 punti.

Art. 9 - Calendario di svolgimento del colloquio di selezione

Il colloquio valutativo si svolgerà presso la sede degli Istituti ilgiorno 16/1/2014  a partire dalle ore 15.30.

L’elenco dei candidati che saranno ammessi a sostenere il colloquio, saranno resi disponibili dal giorno 10/1/2014 solo ed esclusivamente mediante pubblicazione sul sito internet degli Istituti nella sezione Avvisi.

Detti candidati/e dovranno presentarsi al colloquio, nel giorno e ora come sopra specificati, senza che in tal senso intervenga ulteriore comunicazione.

Ai sensi dell'art.3, comma 7, della legge 15.5.1997, n.127, come modificato dall'art.2, comma 9, della legge 16.6.1998, n.191, a parità di merito e di titoli come sopra elencati, viene preferito il /la candidato/a più giovane di età.

Art. 10 - Commissione

La valutazione dei curricula ed i colloqui sono effettuati da una Commissione, appositamente nominata, composta da almeno tre componenti del Consiglio di Amministrazione degli Istituti Raggruppati. La commissione potrà essere integrata da esperti esterni opportunamente individuati e deliberati dal C.d.A. degli Istituti Raggruppati.

Art. 11 – Formazione graduatoria

La graduatoria è funzionale unicamente alla copertura dell’incarico per il quale è stato indetto  l’avviso.

Art. 12 - Trattamento dei dati personali

Ai sensi dell’art.13, comma 1, del decreto legislativo 30.6.2003, n.196, i dati personali forniti dai/dalle candidati/e saranno raccolti presso l’ufficio degli Istituti Raggruppati per le finalità di gestione della presente selezione e trattati anche successivamente alla conclusione della stessa, per finalità inerenti alla gestione del rapporto di lavoro. Il trattamento potrà essere effettuato anche con modalità informatiche.

Il conferimento di tali dati è obbligatorio ai fini della valutazione dei requisiti di partecipazione, pena l’esclusione del/la candidato/a.

L’interessato/a gode dei diritti di cui all’art.7 del citato decreto, tra cui figura quello di accesso ai dati che lo/la riguardano, non che alcuni diritti complementari come quello di far rettificare, aggiornare, completare o cancellare i dati erronei, incompleti o raccolti in termini non conformi alla legge, non che il diritto di opporsi al loro trattamento per motivi legittimi.

 

Disposizioni finali

1. L’incarico è in ogni caso subordinato all’esito negativo della procedura di cui all’art. 34 bis del D.Lgs. 30 marzo 2001 n. 165 e ss.mm..

2.  Ai sensi e per gli effetti di cui all’art. 7, comma 1, del D. Lgs. n. 165 del 2001, è garantita la pari opportunità tra uomini e donne per l’accesso al lavoro.

3. Ai sensi e per gli effetti dell’art.57, comma 1bis del D.Lgs 165/2001, l'atto di nomina della Commissione di selezione è inviato, entro tre giorni, alla Consigliera o al Consigliere di parità nazionale ovvero regionale, in base all’ambito territoriale dell’amministrazione che ha bandito il presente avviso. 

4. La partecipazione alla procedura, di cui al presente avviso, comporta l’esplicita ed incondizionata accettazione delle norme stabilite nello stesso.

5. La graduatoria verrà approvata con apposito atto e pubblicata sul sito internet degli Istituti Raggruppati.

6. Per ogni utile informazione in ordine alla selezione gli interessati potranno rivolgersi all’Ufficio degli Istituti Raggruppati

Orari di apertura al pubblico:

Dal lunedì al venerdì dalle ore 9.30 alle ore 12.30, telefono0573/358147, e-mail  istituti.raggruppati@tiscali.it 

6. L’Azienda si riserva, qualora se ne ravvisi l’opportunità,di modificare,prorogare o revocare il presente avviso o di non procedere all’affidamento senza che si costituiscano diritti  e risarcimenti di sorta a favore dei partecipanti.

7. Responsabile del procedimento è il Presidente degli Istituti Raggruppati, Luca Maccanti.

Scarica il modello di domanda





web design - hosting - software
© Copyright 2013 Comune di Pistoia
redazione web - note legali - privacy
- Ultimo aggiornamento 03/12/2013 -Valid XHTML 1.0 Strict Valid CSS!