Avviso pubblico per la nomina dei membri della commissione edilizia comunale

Stampa paginaVersione PDF della paginaInvia la pagina via email

                   COMUNE DI PISTOIA

                   SERVIZIO GOVERNO DEL TERRITORIO E EDILIZIA PRIVATA

                                 

AVVISO PUBBLICO PER LA NOMINA DEI MEMBRI DELLA

COMMISSIONE EDILIZIA COMUNALE 

IL DIRIGENTE DEL SERVIZIO

Premesso che:

  • con deliberazione del Consiglio Comunale n. 14 del 11.02.2013 sono state approvate le modifiche al Regolamento Edilizio Comunale;
  • l’art. 2 del citato Regolamento Edilizio, rubricato “Commissione Edilizia” stabilisce che la Commissioni Edilizia  costituisce l’organo ordinario di consulenza tecnico-urbanistica del Comune; 
  • in base a quanto disposto dall’art. 3, comma 1, del succitato Regolamento Edilizio la composizione della commissione edilizia è costituita dai seguenti membri esterni:
  • Un ingegnere, esperto anche in opere di ingegneria naturalistica;
  • Un architetto, esperto anche in materie storico-artistico-ambientali;
  • Un geometra esperto in catasto storico ed edilizia sostenibile;
  • Un geologo esperto anche in rischio idraulico;
  • Un dottore agronomo e forestale, esperto in materia di sostenibilità ambientale ed ecologica della città per la valutazione del verde di connettività dei corridori ecologici, dei parchi urbani, dell’edilizia verde.
  • in virtù all’art. 3, comma 4, i membri, regolarmente iscritti al proprio ordine professionale, sono nominati, previa valutazione dei curricula, selezionati attraverso apposito avviso pubblico, con Provvedimento del Dirigente del Servizio Governo del Territorio e Edilizia Privata e durano in carica 3 anni;

RENDE NOTO

ART.1 - INDIZIONE DELLA SELEZIONE

E’ indetta una selezione pubblica per curricula per la nomina dei cinque componenti della Commissione Edilizia Comunale, in possesso dei requisiti previsti dall’art. 3, comma 1, del Regolamento Edilizio;

ART.2 – REQUISITI PER L’AMMISSIONE

In relazione alle specifiche finalità dell’incarico di consulenza tecnica, in seno alla Commissione possono essere nominati, ai sensi dell’art. 3, comma 1 del citato Regolamento:

  • Un ingegnere, esperto anche in opere di ingegneria naturalistica;
  • Un architetto, esperto anche in materie storico-artistico-ambientali;
  • Un geometra esperto in catasto storico ed edilizia sostenibile;
  • Un geologo esperto anche in rischio idraulico;
  • Un dottore agronomo e forestale, esperto in materia di sostenibilità ambientale ed ecologica della città per la valutazione del verde di connettività dei corridori ecologici, dei parchi urbani, dell’edilizia verde.

TUTTI I REQUISITI PRESCRITTI DEVONO ESSERE POSSEDUTI ALLA DATA DI SCADENZA DEL TERMINE STABILITO PER LA PRESENTAZIONE DELLA DOMANDA DI AMMISSIONE.

ART. 3 – REDAZIONE DELLA DOMANDA DI AMMISSIONE ALLA SELEZIONE

La domanda, indirizzata al Dirigente del Servizio Governo del Territorio e Edilizia Privata, deve essere redatta in carta libera e firmata di proprio pugno dall’aspirante, conformemente allo schema fac-simile disponibile presso il Servizio medesimo e dovrà essere completa delle generalità del richiedente con l'indicazione della residenza ed esatto recapito al quale si intende ricevere le comunicazioni inerenti il presente avviso.

La stessa dovrà essere corredata, a pena di esclusione, della seguente documentazione:

1) copia di documento di identità in corso di validità;

2) curriculum professionale redatto su modello Europeo, sottoscritto dal candidato, completo dei dati anagrafici, dei titoli di studio, numero e anno d’iscrizione all'albo professionale, eventuali titoli di servizio e ruolo ricoperto presso Pubbliche Amministrazioni e di tutte le informazioni che consentono di vagliarne adeguatamente la competenza in merito agli specifici titoli di esperienza e professionalità nella materia, richiesti dall'art.89 della L.R.T. 1/2005;

3) dichiarazione, resa nelle forme previste dagli artt. 38 e 46 del D.P.R. 28.2.2000 n. 445, sottoscritta dal candidato, di non aver riportato condanne penali, di non essere stato sottoposto a misure di prevenzione e di non essere a conoscenza dell'esistenza a proprio carico di procedimenti per l'applicazione di misure dì prevenzione; di non aver riportato, nell'espletamento di attività elettive, di pubblico impiego o professionali, provvedimenti o sanzioni che abbiano comportato la sospensione dalla carica, dal servizio o dall'albo professionale;

4) autorizzazione al trattamento dei propri dati personali, ai sensi e per gli effetti di cui all'art.13 del D. Lgs. 196/2003.

Ogni eventuale variazione di indirizzo, sia di domicilio/residenza che di posta elettronica, dovrà essere comunicata all'Amministrazione Comunale.

Non saranno esaminate le domande in cui non siano indicate le generalità del richiedente o quelle in cui sia mancante la firma in calce alla domanda o al curriculum.

ART. 4 - DATA DI SCADENZA DELLA DOMANDA:

La domanda e i suoi allegati dovranno pervenire al Comune di Pistoia entro le ore 13 del giorno 18/09/2013, mediante una delle seguenti modalità:

● consegna diretta all’ufficio Protocollo del Comune, Piazza Duomo, 1- 51100 Pistoia dal lunedì al sabato dalle ore 9 alle ore 13;

ovvero

● Raccomandata A/R, al seguente indirizzo: Comune di Pistoia, Ufficio Protocollo - Piazza Duomo 1 - 51100 Pistoia;

ovvero

● PEC (Posta elettronica certificata) al seguente indirizzo: comune.pistoia@postacert.toscana.it; con riferimento a tale sistema di trasmissione della domanda, si precisa che la domanda verrà accettata soltanto nel caso di invio da una casella di posta elettronica certificata e solo in presenza di sottoscrizione apposta in formato elettronico (firma digitale).

Si considerano prodotte in tempo utile le domande pervenute oltre la scadenza, purché spedite entro la data e l’ora sopra stabilite.

Le domande consegnate o spedite dopo la scadenza del termine sono dichiarate inammissibili.

Sul plico contenente la candidatura deve essere riportata la dicitura “Domanda di candidatura a componente della Commissione Comunale Edilizia”.

L’Amministrazione non assume responsabilità per la dispersione di comunicazioni dipendenti da inesatta indicazione del recapito da parte del concorrente oppure da mancata o tardiva comunicazione del cambiamento dell’indirizzo indicato nella domanda. L’Amministrazione non assume responsabilità per eventuali disguidi postali e/o comunque imputabili a fatto di terzi, a caso fortuito o forza maggiore.

L’ammissione dei candidati viene effettuata sulla base dei dati dichiarati dagli stessi nella domanda di partecipazione alla Selezione pubblica.

ART. 4 – NOMINA

La nomina degli esperti avverrà secondo i seguenti criteri:

  • Specializzazioni ed esperienze risultanti dal curriculum;
  • Inesistenza di rapporti di lavoro dell’esperto da incaricare incompatibili con l’incarico da conferire.

La nomina dei membri della Commissione Edilizia Comunale verrà effettuata dall’Amministrazione Comunale.

L’atto di nomina dei tre membri è corredato dai rispettivi curricula, attestanti il possesso dei requisiti di idoneità di cui all’art. 2, nonché dell’eventuale documentazione sugli specifici titoli di esperienza e professionalità nella materia.

Ai membri della commissione è corrisposto un gettone, a titolo di rimborso forfettario per la partecipazione alle sedute. L’importo del gettone non può superare il tetto massimo fissato per i consiglieri comunali eletti nello stesso territorio. La partecipazione alle sedute della commissione dei membri dipendenti di enti pubblici non in quiescenza è assicurata nell’ambito dei compiti istituzionali delle amministrazioni presso le quali gli stessi prestano servizio e non dà luogo alla corresponsione di alcun gettone.

I membri della Commissione restano in carica per 3 (tre) anni e possono essere rieletti una sola volta nello stesso territorio.

ART. 5 – INCOMPATIBILITA’

Sono incompatibili i soggetti che, per legge, in rappresentanza di altre amministrazioni, devono esprimersi, anche in sede di controllo, sulle stesse pratiche su cui è tenuta ad esprimersi la Commissione per il Paesaggio.

Per tutta la durata del mandato, i membri della Commissione nonché i tecnici ad essi legati in associazione professionale, non possono accettare incarichi professionali privati inerenti ad attività edilizie connesse al territorio comunale (fatta salva comunque la conclusione degli adempimenti riferiti ad eventuali incarichi assunti precedentemente alla nomina).

ART. 6 - DISPOSIZIONI FINALI

L’Amministrazione ha la facoltà di prorogare il termine di scadenza del bando o di riaprire il termine stesso, di modificare od integrare il bando di selezione, nonché di revocare, per motivi di pubblico interesse, la selezione stessa.

La presentazione della domanda di partecipazione all’avviso implica l’accettazione delle norme regolamentari del Comune di Pistoia.

Il trattamento dei dati personali, ai sensi della normativa vigente, è esclusivamente finalizzato agli adempimenti per le finalità di cui al presente avviso.

Copia integrale del presente bando e dello schema di domanda:

- è affisso all’Albo Pretorio fino alla scadenza della domanda e pubblicato sul sito internet www.comune.pistoia.it;

- è trasmesso agli Ordini degli Architetti e degli Ingegneri delle  Province di Pistoia, di Firenze, di Prato e di Lucca, all’Ordine dei Geologi della Toscana, all’Ordine dei Dottori Agronomi e Dottori Forestali di Pistoia, all’Università degli Studi di Firenze, all’Associazione Italiana di Architettura del Paesaggio con sede in Firenze.

 Dirigente Servizio Governo del Territorio

e Edilizia Privata

arch. Elisa Spilotros

 Scarica il fac simile di domanda





web design - hosting - software
© Copyright 2013 Comune di Pistoia
redazione web - note legali - privacy
- Ultimo aggiornamento 05/09/2013 -Valid XHTML 1.0 Strict Valid CSS!