Sabato e domenica strade chiuse per il trasferimento dei pazienti al nuovo ospedale

Stampa paginaVersione PDF della paginaInvia la pagina via email

Per agevolare le operazione di trasferimento dei pazienti e delle strutture dal vecchio ospedale del Ceppo al nuovo nosocomio San Jacopo nell'area ex Campo di volo, è stato previsto un percorso riservato esclusivamente alle ambulanze che trasportano i degenti. Pertanto da sabato 20 alle 19 fino a domenica 21 luglio alle 13 sarà vietato il transito e la sosta su tutto il tragitto interessato, ad eccezione dei mezzi impegnati nelle operazioni e di quelli di emergenza e soccorso. Il percorso si snoda lungo via degli Armeni, via delle Olimpiadi, via Marino Marini, via Clemente IX, viale Europa e tangenziale fino all'uscita del nuovo ospedale. Il transito sulle rampe di via Ciliegiole e sulla nuova viabilità per il nuovo ospedale sarà consentito a partire dall’orario di apertura del nuovo Pronto soccorso, fissato per le 20 di sabato. Per tornare al vecchio ospedale i mezzi di soccorso percorreranno altre strade non presidiate: tangenziale, rotonda della Vergine, via Guicciardini, via Berni, via Toscana, Tangenziale est, uscita di S. Agostino, via Enrico Fermi, viale Arcadia e viale Giacomo Matteotti. Il percorso di ritorno all'ospedale del Ceppo non verrà interdetto al traffico, ma si invitano i cittadini ad usarlo solo in caso di necessità.

Tutte le intersezioni presenti lungo il percorso protetto (da via degli Armeni all'uscita della tangenziale per il nuovo ospedale) saranno transennate per vietare l'attraversamento delle strade da parte delle auto. Sul posto sarà presente anche la segnaletica. A presidiare il tragitto  saranno presenti agenti della Polizia Municipale e quelli delle altre forze dell'ordine nonché volontari, per consentire un controllo delle operazioni e la possibilità di fare attraversare mezzi e persone senza creare intralcio alle operazioni.

Percorsi alternativi. Chi proviene da Porretta Terme (SS64, la Bolognese) e Abetone (SR66, la Modenese) non potrà proseguire verso la tangenziale nella direzione del nuovo ospedale, ma dovrà andare verso Capostrada e da qui proseguire in città lungo il viale Adua.

Ponte Europa. Sarà percorribile solo dai mezzi di soccorso e le entrate e uscite saranno tutte chiuse.

Dalla Vergine. Dalla rotonda della Vergine o dall’uscita dell’autostrada in direzione nord (verso Capostrada e la montagna) la strada resterà aperta e sarà sempre percorribile.

Per raggiungere Villa di Scornio. La sera del 20 luglio è previsto un evento del Pistoia Festival a Villa di Scornio. Per raggiungerla si dovrà percorrere la tangenziale verso nord, uscire a Capostrada e poi proseguire in via Dalmazia.

Nuova viabilità. Concluse le operazioni di trasporto dei pazienti, la nuova viabilità sarà aperta a tutti. Pertanto per attraversare la superstrada nei pressi dell'ospedale San Jacopo si attraverserà la sopraelevata a quattro corsie (due per ogni carreggiata). Sotto la sopraelevata è stata realizzata una rotonda che permette di collegare la città al nuovo ospedale attraverso lo svincolo di Pistoia sud oppure di andare in direzione della Vergine o della montagna. I lavori si concluderanno definitivamente entro il 24 luglio e pertanto per alcuni giorni sulla strada continueranno ad essere presenti mezzi necessari  realizzare opere di finitura. Per quanto riguarda la pista ciclo-pedonale che collega Porta Nuova al nuovo nosocomio, sarà aperta entro il 24 luglio.

Pronto soccorso. Il pronto soccorso del nuovo ospedale sarà attivo dalle ore 20,00 di sabato 20 luglio 2013.Dalla stessa ora il pronto soccorso dell’ospedale del Ceppo verrà chiuso.

Eventuali informazioni aggiuntive che si rendessero necessarie saranno disponibili e consultabili dai cittadini sulla home page del nostro sito internet.

 

 





web design - hosting - software
© Copyright 2013 Comune di Pistoia
redazione web - note legali - privacy
- Ultimo aggiornamento 19/07/2013 -Valid XHTML 1.0 Strict Valid CSS!