Giovedž 29 novembre un convegno in Palazzo comunale sulla fine della Grande Guerra

Stampa paginaVersione PDF della paginaInvia la pagina via email

Ci sono degli anniversari nella cronologia di una Nazione che non possono essere dimenticati. Un convegno come quello che si svolgerà giovedì in Palazzo comunale è importante anche  per questo scopo: un momento di riflessione con relatori di primo piano, per ricordare, ricostruire, indagare. Sul piano storiografico, molto è stato scritto intorno alle ragioni che hanno portato al conflitto, meno spesso è stato approfondito il tema degli armistizi e il problema della smobilitazione. Mentre, cioè, le decisioni di iniziare la guerra sono state sviscerate in tutte le loro sfumature, le decisioni di chiuderla sono molto meno conosciute e meritano di essere approfondite. Questo sarà uno dei contributi maggiori del convegno «1918-2018. L’epilogo della Grande Guerra nella storia dell’Italia moderna».
Il centenario della fine del primo conflitto mondiale viene ricordato in tutte le Nazioni belligeranti con lo scopo di fare un bilancio storico-critico della Grande Guerra che è stata all’origine della memoria moderna dell’Europa. La tavola rotonda, organizzata dall’Università del Tempo Libero in compartecipazione con il Comune di Pistoia, si propone di rappresentare il quadro politico-diplomatico, militare e più ampiamente sociale di un evento epocale che è stato indubbiamente all’origine dell’Italia contemporanea. Si tratta, per così dire, di un’operazione di archeologia culturale per far riemergere stati d’animo, fattori psicologici e politici che oggi abbiamo difficoltà a comprendere.
Il convegno inizierà alle 15.30 con i saluti del sindaco Alessandro Tomasi. Seguirà l’intervento di Giorgio Petracchi dell’Università di Udine, dal titolo «1918: bandiere bianche in autunno. Gli armistizi». La giornata continuerà con l’intervento di Carla Sodini dell’Università di Firenze su «La condotta politica della guerra nella dialettica fra Governo e stato maggiore»; il colonnello Franco Di Santo dell’Ufficio storico dello Stato maggiore dell’esercito tratterà il tema «Strategia e tattica militare in rapporto all’evoluzione degli armamenti»; Fabio Bertini dell’Università di Firenze interverrà su «Il fronte interno: organizzazione del lavoro, produttività e spirito pubblico». Modererà il convegno Andrea Fusari, presidente dell’Università del tempo libero.





web design - hosting - software
© Copyright 2013 Comune di Pistoia
redazione web - note legali - privacy
- Ultimo aggiornamento 27/11/2018 -Valid XHTML 1.0 Strict Valid CSS!