Melos, lo spazio delle musiche: nuove modalitÓ di utilizzo e tariffe pi¨ leggere

Stampa paginaVersione PDF della paginaInvia la pagina via email


Tariffe più leggere e nuove modalità di utilizzo del Melos, lo spazio delle musiche. Sono queste le principali novità presentate stamani durante una conferenza stampa alla quale hanno partecipato il sindaco Alessandro Tomasi, la vicesindaco e assessore alle politiche di inclusione sociale Anna Maria Celesti, l'assessore alle politiche giovanili Alessandro Sabella e le Cooperative sociali Arké e Pantagruel. L'Amministrazione vuole rilanciare questo spazio mettendolo a disposizione della città e delle associazioni anche attraverso un maggior numero di attività.

Proprio per questo motivo nei giorni scorsi la giunta ha deliberato il disciplinare di utilizzo dello spazio di via dei Macelli 11. La struttura può essere utilizzata per concerti, rappresentazioni teatrali, corsi, laboratori, attività scolastiche, iniziative e attività sociali e culturali, conferenze, convegni, congressi, incontri, riunioni, dibattiti di associazioni con finalità apolitiche e apartitiche, organizzazioni sindacali e organizzazioni rappresentative di categoria. L'utilizzo del Melos è garantito da lunedì a venerdì; per attività nel fine settimana e nei festivi le richieste saranno vagliate di volta in volta. Il Melos ha attrezzature tecniche (un proiettore con schermo intero e un mixer), oltre a strumentazioni e arredi.

Le tariffe 2018 deliberate dalla giunta sono più basse e quindi più convenienti. La sala auditorium ha una tariffa giornaliera di 150 euro (prima era 250) con ingresso a pagamento; nel caso di eventi o spettacoli gratuiti la cifra si abbassa a 50 euro al giorno (prima era 100 euro). E' previsto l'utilizzo gratuito dello spazio per iniziative che hanno ottenuto la co-promozione del Comune. Sempre la sala auditorium, per i corsi a pagamento, la tariffa è 120 euro (per utilizzo continuativo per almeno un mese e una volta a settimana); 240 euro (per uso continuativo per almeno un mese e due volte a settimana); 100 euro per corso weekend (sabato e domenica). In caso i corsi siano gratuiti la tariffa varia da 40 euro per un corso con il solo costo associativo e l'utilizzo continuativo per almeno un mese una volta a settimana; in caso di due volte a settimana si sale a 80 euro mentre il pacchetto weekend (solo sabato e domenica) è di 50 euro. E' previsto l'uso gratuito dello spazio per i corsi offerti da esperti agli utenti che non hanno nessun costo di partecipazione (ad esempio i corsi gratuiti della Banca del Tempo). La tariffa oraria della sala prove per musicisti è di 7,50 euro all'ora (prima era 9 euro).

Giorni e orario di utilizzo del Melos. La sala auditorium può essere utilizzata dal 1 ottobre al 30 aprile da lunedì a venerdì dalle 8.30 alle 24, con possibilità di estensione oraria alle ore 1 per un massimo di due sere la settimana. Nel periodo dal 1 maggio al 30 settembre da lunedì a venerdì dalle 8.30 alle 24. Le sale prova e la sala di registrazione sono aperte con due modalità: dal 1 ottobre al 30 aprile da lunedì a venerdì dalle 17 alle 24; dal 1 maggio al 30 settembre dalle 17 alle 23.

Per prenotare le sale prova e la sala di registrazione è necessario contattare la cooperativa Arkè al numero338-1730925.

Per tutto il resto è necessario contattare il Comune di Pistoia al numero 346-1405873.

Disciplinare

Modulo per auditorium

Modulo per sale prova





web design - hosting - software
© Copyright 2013 Comune di Pistoia
redazione web - note legali - privacy
- Ultimo aggiornamento 17/10/2018 -Valid XHTML 1.0 Strict Valid CSS!