I servizi educativi pistoiesi come modello alla Conferenza Unesco

Stampa paginaVersione PDF della paginaInvia la pagina via email

Il Comune di Pistoia ha partecipato, nei giorni scorsi, alla prestigiosa Conferenza internazionale dell'Unesco di Parigi dal titolo "Educazione e cura della prima infanzia: culla della coesione sociale". Presenti i rappresentanti di numerosi paesi tra i quali Pistoia è stata l'unica realtà italiana a partecipare al simposio, un riconoscimento del valore del modello pistoiese dei servizi educativi da seguire come buona prassi a livello internazionale. Anche la docente dell'Università Sorbonne di Parigi Sylvie Rayana, nel suo intervento, ha sottolineato il valore dell'esperienza pistoiese. La docente conosce i servizi educativi pistoiesi perché da anni sono attivi scambi e visite. E proprio questa conoscenza ha portato la professoressa a pubblicare (uscirà a breve) un libro dedicato all’esperienza dei servizi educativi pistoiesi.

A rappresentare il Comune di Pistoia al simposio internazionale, la responsabile delle scuole dell’infanzia comunali Federica Taddei (prima a sinistra nella foto), la quale ha parlato del ruolo dei servizi educativi per la prima infanzia pistoiesi nel promuovere l’inclusione e la coesione sociale.

Il modello pistoiese infatti propone dei servizi che sono in primo luogo spazi di vita, di socialità, di benessere. Le proposte educative sono inclusive e vedono la partecipazione di tutti i bambini anche con bisogni educativi speciali o provenienti da altri paesi, in una progettualità che valorizza le differenze e rispetta i tempi di tutti in una dimensione di condivisione anche in piccolo gruppo. Sono servizi promotori di cittadinanza perché di alta qualità, che vedono come imprescindibile la partecipazione dei genitori e della comunità al progetto educativo, che hanno personale con una buona formazione, sia di base che continua e una supervisione pedagogica.

A conferma della qualità del lavoro portato avanti dai servizi educativi pistoiesi e dell'importante risalto ottenuto nella sede dell'Unesco di Parigi, la presidente onoraria della Commissione nazionale dell'Unesco ha informato che l'approccio pistoiese sarà incluso nelle raccomandazioni pubblicate come esito della conferenza internazionale.

 





web design - hosting - software
© Copyright 2013 Comune di Pistoia
redazione web - note legali - privacy
- Ultimo aggiornamento 24/03/2018 -Valid XHTML 1.0 Strict Valid CSS!