Piazza del Duomo 1 - 51100 Pistoia
Numero verde 800-012146
Tel. 05733711 - Fax 0573371289 C.F. e P.Iva 00108690470

Festeggiamenti Jacopei


Una maggiore attenzione alla tradizione e alle origini medievali cittadine, una più appropriata corrispondenza con le caratteristiche del rito religioso e un più forte legame con il culto di San Jacopo caratterizzeranno i festeggiamenti jacopei che hanno avuto inizio giovedì 16 luglio, con la cerimonia di vestizione del Santo, preceduta dall’inaugurazione della mostra fotografica Roma-Santiago/Santiago-Roma. Itinerari, segni e memoria dell’Europa del pellegrinaggio.

A contrassegnare l’edizione 2015 dei festeggiamenti jacopei, che si protrarranno per nove giorni - dal 16 al 25 luglio -, è un più significativo coinvolgimento della Diocesi di Pistoia e del Capitolo della Cattedrale di Pistoia. Altra novità introdotta quest’anno è l’istituzionalizzazione della data del 16 luglio come giorno dedicato, anche per gli anni a venire, alla vestizione del santo.

La vestizione del santo. Il programma di giovedì 16 luglio prevede alle 18, in concomitanza con la Santa Messa in Duomo, il corteggio storico a cui prenderà parte, oltre all’insieme dei figuranti del Comitato cittadino per la Giostra dell’Orso, anche il gruppo degli sbandieratori della Compagnia dell’Orso. La sfilata, in abiti medievali, si muoverà dalle logge di Palazzo Comunale per proseguire nelle vie XXVII Aprile, Del Presto, piazza dello Spirito Santo, le vie del Duca, degli Orafi, dei Fabbri, piazza della Sala e ancora le vie Sant'Anastasio, Cavour, Roma per tornare in piazza Duomo nei pressi della cattedrale. Durante il corteo gli operai di San Jacopo avranno il compito di sorreggere il mantello e, conclusa la celebrazione liturgica, alle 18.30 dal Duomo uscirà un sacerdote per benedire le vesti del Santo. Subito dopo un paggio consegnerà il mantello ai vigili del fuoco che, salendo la lunga scala antincendio, lo poseranno sulla statua del Santo posta sul lato destro del tetto della cattedrale. La giornata di chiuderà alle 21.15 in piazza del Duomo con il Concerto in onore del patrono. Prevista la partecipazione dell’orchestra Accademia d’archi Mabellini diretta da Vittorio Caselli, e dell’organista solista Anna Picchiarini. La svestizione del santo è in programma per domenica 2 agosto.

La mostra fotografica. Al rapporto tra Pistoia e Santiago è dedicata la mostra dal titolo Roma-Santiago/Santiago-Roma. Itinerari, segni e memoria dell’Europa del pellegrinaggio la cui inaugurazione è prevista per giovedì 16 luglio alle 17 nelle sale Affrescate del Palazzo comunale in piazza del Duomo. L’ esposizione è promossa dal Comune di Pistoia in collaborazione con il Comitato di san Jacopo, la Diocesi di Pistoia, la Xunta de Galicia, Consellería De Innovación e Industria, il Centro Italiano di Studi Compostellani ed è a cura da Paolo Caucci von Saucken, considerato il massimo esperto vivente del Cammino di Santiago di Compostela.

Le foto esposte intendono cogliere gli aspetti essenziali della civiltà del pellegrinaggio: la via, i paesaggi, le chiese, gli edifici del pellegrinaggio, i ponti che si trovano lungo il percorso, i luoghi che accolgono i pellegrini. Si tratta, quindi, di un cammino dell'anima e dello spirito. Il pellegrinaggio ha da sempre contribuito alla formazione di uno spazio dove fede, sapere, diffusione delle idee e delle conoscenze hanno agito da elementi attivi nel creare le basi delle radici cristiane europee. La mostra vuole cogliere i segni di questa unità lungo un percorso che da Roma segue la via Francigena, entra in Francia per il valico del Monginevro, discende lungo la valle del Rodano, fino ad entrare nella via tolosana che lo porterà a Roncisvalle, dove confluisce nel Cammino di Santiago.

I contenuti della mostra saranno approfonditi nelle sale Affrescate venerdì 21 agosto alle 21 dalla conversazione con Paolo Caucci von Saucken sul Cammino di Santiago.

A ingresso libero, la mostra Roma-Santiago/Santiago-Roma resterà aperta tutti i giorni, tranne il lunedì, fino al 30 agosto con orario 10/13 - 15/18.

Gli altri appuntamenti in programma. Musica, ritualità e balli collettivi accompagneranno le celebrazioni dei giorni dedicati al patrono, così come era usanza nelle feste medievali e venerdì 24 luglio non mancherà il tradizionale appuntamento con i fuochi d’artificio.

Mercoledì 22 luglio alle 21.15 nella Cattedrale di San Zeno è previsto il Concerto dedicato a San Jacopo Vespri d’organo 2015 con il Chamber Choir Clinics Sendai diretto da Yuco Suzuki, a cura dell’Accademia d’organo “Giuseppe Gherardeschi”. Ulteriori appuntamenti sono in programma per giovedì 23 luglio: alle 21 nel Battistero di San Giovanni in Corte si terrà il concerto Angel’s Blows organizzato da To Groove Pistoia in collaborazione con la Diocesi di Pistoia, mentre alle 21.15 al Palazzo dei Vescovi sarà la volta delle visite animate per grandi e piccini dal titolo …e le campane suonavano a maccheroni, a cura dell’associazione culturale Artemisia, evento che si ripeterà alla stessa ora anche domenica 26.

Per il giorno di San Jacopo, sabato 25 luglio, a partire dalle 9.00, un corteggio storico ricco e imponente colorerà le strade del centro storico, con l’intervento non soltanto del Comitato cittadino, della Compagnia dell’Orso e dei Rioni, ma anche di numerosi ospiti provenienti da fuori città. Seguirà alle 11 la messa solenne in Duomo presieduta dal Nunzio Apostolico in Italia, l’Arcivescovo Mons. Adriano Bernardini, e concelebrata da Mons. Fausto Tardelli Vescovo di Pistoia.

Il pomeriggio, alle15.30, il Palazzo dei Vescovi ospiterà un incontro su Pistoia, una città dedicata a San Jacopo a cura della studiosa Lucia Gai e del Comitato San Jacopo e sarà ospite anche un esponente della municipalità di Santiago di Compostela, in vista della sigla del patto di amicizia.

Dalle 19 in piazza del Duomo avrà inizio la Festa popolare con degustazione dei sapori pistoiesi e non. Alle 21.30 partirà poi la processione con l’ostensione della reliquia di San Jacopo, custodita nella cattedrale di Pistoia. L’itinerario seguito sarà quello corrispondente alla prima cerchia di mura, con quattro soste in corrispondenza delle quattro antiche porte cittadine. Alle 22.30 in piazza del Duomo sarà proiettato un documentario sulla storia della Giostra, al quale seguirà lo straordinario repertorio di Concerto In Festa con musiche medievali, canzoni e ritmi di balli trascinanti, canti di trovatori, canti della Festa dell’Asino, ballate e danze strumentali italiane. Queste musiche saranno eseguite dall’Ensemble Micrologus secondo la tradizione della giullaria, dove le voci e gli strumenti sono mezzi, non solo musicali, ma di espressione teatrale e di spettacolo. Per visitare il sito dell'Ensemble Micrologus clicca qui.

Per ulteriori informazioni contattare l’ufficio cultura del Comune di Pistoia al numero 0573 371690.