Cattedrale ex Breda

Stampa paginaVersione PDF della paginaInvia la pagina via email

ll 9 gennaio 2013 nell'auditorium Terzani della biblioteca San Giorgio, si è tenuto l'incontro conclusivo del percorso di consultazione per raccogliere proposte e idee sul futuro utilizzo della Cattedrale nelle aree ex Breda. Sono stati illustrati gli esiti del percorso ed enunciati gli impegni che l'amministrazione comunale intende assumere. Vediamoli nel dettaglio:

Gestione della Cattedrale. L'amministrazione ha deciso che la gestione resterà del Comune ma con apertura a collaborazioni con altre realtà commerciali e istituzionali del territorio al fine di promuovere ulteriormente lo spazio.

Tariffe. Conclusa la fase sperimentale, le tariffe adottate dall'Amministrazione a giugno vengono confermate, visto anche il gradimento riscontrato da associazioni, categorie economiche e cittadini. Le tariffe sono state infatti giudicate coerenti con le finalità e le dimensioni dell'edificio anche rispetto ad altri spazi presenti in città e nell'area metropolitana. Le nuove tariffe hanno ridotto di un terzo gli importi precedenti. La tariffa giornaliera è stata abbassata da 1.500 a 1.000 euro, mentre il costo per due giorni è passato da 2.500 a 1.650 euro (per quelli successivi - fino ad un massimo di cinque - è di 650 euro al giorno; per ogni giorno successivo al quinto è di 350 euro al giorno anziché 1.000). A questo vanno aggiunti il rimborso forfettario per utenze, materiali di consumo e servizi igienici per 150 euro giornalieri, la cauzione di 500 euro e le spese per la copertura assicurativa. Per i soggetti senza scopo di lucro viene chiesto solo il rimborso spese (150 euro al giorno) oltre alla cauzione e alle spese per la copertura assicurativa.

Impianto di riscaldamento e potenza elettrica. L'Amministrazione effettuerà il completamento dell'impianto di riscaldamento con l'acquisto e l'installazione di una caldaia per una previsione di spesa superiore ai 70mila euro. Ciò permetterà che l'enorme ambiente possa essere riscaldato durante la stagione invernale. E' allo studio anche una soluzione per l'aumento della potenza elettrica necessaria in caso di pubblici spettacoli.

Ipotesi di utilizzo. Tra i principali figurano il mercato, l'esposizione e la fiera; il convegno e il pubblico spettacolo, eventi sportivi e rassegne di prodotti tipici locali e iniziative di promozione delle eccellenze del territorio. Sono allo studio anche ipotesi di segmentazione degli spazi della struttura con arredi mobili e altro per utilizzarne solo una parte. In questo caso sarà possibile ipotizzare tariffe ridotte in relazione all'area utilizzata. Inoltre sono stati realizzati format di utilizzo per diverse tipologie d'uso, dal pubblico spettacolo a allestimenti per esposizioni o fiere, all'utilizzo per convegni o altre manifestazioni del genere.

Promozione della Cattedrale. L'obiettivo è di far conoscere questo spazio anche fuori dal territorio provinciale attraverso una pagina interamente dedicata alla Cattedrale, che sarà realizzata sul sito del Comune. Sul web sarà possibile trovare ad esempio informazioni tecniche, numeri utili e moduli di richiesta per utilizzare gli spazi.

Verbali dei focus group tenuti sulle ipotesi di utilizzo della Cattedrale:

Focus del 17 ottobre 2012 con le categorie economiche e gli ordini professionali

 - Focus del 24 ottobre 2012 con il volontariato, l'associazionismo e la società civile organizzata

Focus del 7 novembre 2012 con le realtà giovanili, gli artisti locali e gli organizzatori di eventi:





web design - hosting - software
© Copyright 2013 Comune di Pistoia
redazione web - note legali - privacy
- Ultimo aggiornamento 08/05/2017 -Valid XHTML 1.0 Strict Valid CSS!