Servizi per i minori e le famiglie

Stampa paginaVersione PDF della paginaInvia la pagina via email

SERVIZI PER I MINORI E LE FAMIGLIE


Accoglienza in servizi residenziali

Si tratta dell’inserimento, attraverso il pagamento delle relative rette, di bambini e ragazzi fino ai 18 anni di età, o di madri con figli, che vivono in stato di rischio, pregiudizio e/o disagio, in strutture che offrono accoglienza residenziale e sostegno educativo, affettivo e relazionale. Tali strutture accolgono minori, eventualmente con la madre, temporaneamente privi di un ambiente familiare adeguato alla crescita o che comunque necessitano di una collocazione extrafamiliare perché prescritta dall’Autorità Giudiziaria e per i quali non è praticabile un affido familiare. I minori permangono nella struttura per il tempo necessario al raggiungimento degli obiettivi contenuti nel progetto educativo, elaborato tra il servizio sociale professionale, il referente della struttura residenziale e quando possibile, con il coinvolgimento della famiglia.

 Info: Donatella Giovannetti


Aiutodonna*

E' un servizio di accoglienza telefonica gratuita. E’ rivolto a donne residenti negli undici Comuni dell’Area Pistoiese, che hanno subìto o subiscono violenze o maltrattamenti fisici, psicologici, economici o sessuali.

 Info: Aiutodonna


Centro Affidi Area Pistoiese*

Il centro svolge un servizio sovracomunale per tutta l´area pistoiese. L´equipe del Centro affidi attua dei percorsi di valutazione e conoscenza di famiglie, coppie o singoli interessati all´affido e crea una banca dati di famiglie disponibili. Con gli operatori del territorio che fanno richiesta di una famiglia affidataria, realizzano l´abbinamento bambino e famiglia e stilano un progetto di affido che seguono e verificano insieme. Il Centro affidi seguirà le famiglie affidatarie, gli operatori del territorio la famiglia di origine e il bambino. Il centro organizza momenti formativi e di sensibilizzazione sull'affido e sulla tutela dei bambini e ragazzi.

 Info: Centro Affidi


Centro Adozioni

E' un servizio pubblico gratuito per coloro che desiderano informazioni sull'adozione nazionale ed internazionale, in particolare per conoscere il percorso adottivo, le norme che lo regolano e le altre forme di solidarietà a favore dell'infanzia. Il Centro, situato a Prato per la nostra Area Vasta, nasce e opera in attuazione di un Accordo di programma tra Regione Toscana ed enti territoriali per l'applicazione delle leggi in materia di adozione.

 Info: Centro Adozioni


Centri e spazi socio-educativi

Sono servizi, realizzati in spazi attrezzati, che accolgono, in orario pomeridiano, bambini e ragazzi. Attuano interventi di sostegno all’integrazione sociale e allo sviluppo psico-fisico, affettivo e relazionale dei ragazzi attraverso lo svolgimento ed il coordinamento di attività di socializzazione educative, culturali e ricreative, nonché di attività educativo-assistenziali. I destinatari dei centri sono i bambini e i ragazzi che per necessità di tipo familiare o sociale hanno bisogno di essere sostenuti nel processo di crescita e socializzazione, anche allo scopo di prevenire o contrastare esperienze di emarginazione o di devianza. I centri socio-educativi del territorio pistoiese si differenziano per obiettivi, per fasce di età dei ragazzi accolti e per modalità di frequenza. Le finalità principali sono il sostegno alla responsabilizzazione e all’autonomia, la promozione della socializzazione, delle capacità relazionali e dello scambio con i pari, il supporto alle relazioni con la famiglia, l’osservazione delle dinamiche familiari, l’interiorizzazione da parte dei ragazzi di norme che regolano la vita di gruppo, il sostegno scolastico, la valorizzazione dell’autostima e del riconoscimento delle proprie capacità. Il centro socio educativo più indicato e la modalità di frequenza saranno individuati dal servizio sociale professionale e dalla famiglia, all’interno di un progetto condiviso.

 Info: Donatella Giovannetti


Educativa familiare e domiciliare

Il servizio di educativa familiare domiciliare è finalizzato al sostegno dei genitori rispetto ai propri compiti educativi e al sostegno dei bambini e ragazzi in difficoltà per supportarli nel processo di crescita, in relazione a bisogni educativi e di socializzazione. L’intervento è svolto da un educatore professionale solitamente presso l’abitazione del minore. Ogni intervento, limitato nel tempo, ha lo scopo di attivare nel nucleo familiare un processo di cambiamento, volto a favorire lo sviluppo armonico della personalità del bambino/ragazzo. L’obiettivo principale è mantenere il minore, per quanto possibile, all’interno del proprio nucleo familiare, attraverso l’orientamento e il sostegno delle competenze educative della famiglia, con la quale viene elaborato un progetto di intervento individualizzato in rapporto ai bisogni di ogni singola situazione.

 Info: Donatella Giovannetti


Incontri protetti

E’ un intervento di tipo educativo professionale che prevede incontri tra genitori e figli, alla presenza di un operatore qualificato, finalizzati a favorire la relazione genitore-figlio e a garantire ai bambini il mantenimento dei rapporti con il/i familiare/i in una situazione protetta e tutelata. L’intervento prevede compiti di osservazione e valutazione della genitorialità in situazioni di legami familiari interrotti, o deteriorati da separazioni conflittuali e/o da allontanamenti familiari. L’obiettivo è quello di favorire la stabilità degli incontri e la ripresa di una comunicazione e di una relazione tra il bambino e i genitori, e/o altre figure di riferimento.

 Info: Donatella Giovannetti


Semiconvitto Crocifissine

E' un servizio di refezione e doposcuola erogato presso l’ex conservatorio “Crocifissine” di via della Provvidenza 13 (centro storico).  Il servizio è rivolto agli studenti delle scuole secondarie di primo grado (ex scuole medie) e delle scuole secondarie di secondo grado (ex scuole superiori). Ogni anno scolastico viene pubblicato un avviso pubblico dove sono riportati i criteri e le modalità di accesso, il servizio fornito ed i costi.

 Info: Patrizia Razzoli


Struttura a dimensione familiare per donne sole o con figli - Villino Desii 

E' una struttura residenziale, a bassa intensità assistenziale, organizzata come una comunità familiare per l'accoglienza temporanea di donne sole o con figli minorenni, residenti del territorio comunale, che si trovano in situazione di disagio e marginalità sociale e per le quali la permanenza nel nucleo familiare di origine è temporaneamente impossibile. Le persone accolte non sono quindi, momentaneamente, in grado di affrontare da sole le loro problematiche ma non sono prive di risorse per poterlo fare a seguito di un progetto elaborato con i servizi sociali. L’obiettivo generale è quello di creare un luogo in grado di offrire alle donne spazi in cui costruire una nuova rete di relazioni significative al fine di sostenerle nella ricerca di soluzioni autonome di tipo abitativo, lavorativo e di cura dei propri figli. Il servizio viene attivato dal Servizio Sociale Professionale.

 Info: Maria Gatti


* Servizio gestito dal Comune di Pistoia per i Comuni della Zona sociosanitaria 'Pistoiese'


E' possibile usufruire dei servizi e delle prestazioni a seguito della verifica dei requisiti necessari, della valutazione dell'Assistente sociale e del calcolo del valore ISEE laddove necessario. Per alcune prestazioni è prevista una compartecipazione degli utenti al costo della spesa.






web design - hosting - software
© Copyright 2013 Comune di Pistoia
redazione web - note legali - privacy
- Ultimo aggiornamento 28/06/2016 -Valid XHTML 1.0 Strict Valid CSS!