Chiostro San Lorenzo

Stampa paginaVersione PDF della paginaInvia la pagina via email

Chiostro di San Lorenzo

Il complesso monumentale di San Lorenzo è tra i più importanti monumenti dello stile gotico conventuale pistoiese e venne fondato dai frati eremitani agostiniani nel 1278.

L’attuale chiostro fu ristrutturato in forme rinascimentali e con un perimetro perfettamente quadrato fra tardo quattrocento e cinquecento. Attualmente misura 1.350 mq.

Oltre al primo chiostro monumentale, sul retro si apre un secondo chiostro più piccolo e porticato, anch’esso tardo rinascimentale che veniva utilizzato dai frati come orto. Quando nel 1810 l’Ordine Agostiniano venne soppresso il complesso monumentale passò ai frati Cappuccini che trasformarono il chiostro grande in un cimitero per benefattori.

Il chiostro, di proprietà comunale, è stato riaperto il 21 marzo 2013, quando è stato inaugurato un giardino urbano con la sistemazione a verde dell’area centrale del chiostro su progetto ideato e offerto alla città da Miro Mati. Il progetto è scaturito dagli stretti rapporti architettonici e storici che questo luogo mantiene con il chiostro fiorentino di San Lorenzo, il cui giardino è stato rinnovato dal 2007 e mantenuto dalla stessa giardineria del gruppo Mati.

La direzione dei lavori pistoiesi è stata affidata all’architetta paesaggista Arianna Bechini.

info: Patrizia Candi tel. 0573.371611

email.  p.candi@comune.pistoia.it





web design - hosting - software
© Copyright 2013 Comune di Pistoia
redazione web - note legali - privacy
- Ultimo aggiornamento 30/11/2016 -Valid XHTML 1.0 Strict Valid CSS!