Il Comune aderisce alla raccolta firme per l‘introduzione dell‘educazione civica nelle scuole

Stampa paginaVersione PDF della paginaInvia la pagina via email

Il Comune di Pistoia, anche su sollecitazione dei gruppi consiliari di maggioranza e minoranza, Pistoia Concreta e Partito Democratico, ha aderito alla campagna di raccolta firme, lanciata da Anci, per l’introduzione della materia dell’educazione alla cittadinanza in tutte le scuole.

Nella nostra città, in particolare, la lista civica Pistoia Concreta sarà presente ogni mercoledì e sabato dalle ore 10 alle 12 in via Cavour (zona Palazzo Bali’) dove sarà possibile aderire all’iniziativa popolare “Educazione alla Cittadinanza” sottoscrivendo con la propria firma la proposta di legge che lo scorso 14 luglio Anci ha depositato in Corte di Cassazione per introdurre nei piani di studio scolastici l’educazione alla cittadinanza.
Inoltre ogni cittadino potrà aderire alla campagna apponendo la propria firma sui moduli disponibili presso l’Ufficio Relazioni con il Pubblico di piazza del Duomo, dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 13 e dalle 15 alle 18 ed il sabato dalle 9 alle 13.

«Questa proposta vuole esprimere il sentire comune a tanti sindaci e amministratori locali che avvertono tutta l’urgenza di operare per una maggiore diffusione del senso di appartenenza alla comunità dei cittadini e delle cittadine italiani»â€¨. Così si legge nella proposta di legge nella quale si sottolinea inoltre come: «la proposta punta a far crescere nelle nuove generazioni il senso di appartenenza alla comunità che è la base del vivere civile e solidale. L’ora di educazione alla cittadinanza, oltre a far conoscere i principi costituzionali, investirà su un aumento di consapevolezza rispetto ai beni di tutti e rispetto alle norme comportamentali. Farà capire, cioè, che il comportamento di ciascuno di noi, si tratti di rispettare una panchina o un concittadino, non è indifferente.»

Da settimane molti Comuni italiani sono impegnati a favore della campagna di raccolta firme. In tantissime piazze italiane saranno allestiti barchini e gazebo per la raccolta e saranno organizzati eventi, declinati città per città, per coinvolgere quanta più gente possibile: anche il Comune di Pistoia intende sostenere ed incoraggiare l’iniziativa. Si tratta, infatti, di una proposta che, se accolta e attuata, getterà le basi per la crescita di Comunità più solidali e attente alla cura del bene comune.

Il Comune di Pistoia ha già dato vita, in compartecipazione con altri soggetti, a importanti iniziative sul tema al fine di far conoscere i principi costituzionali, come il Convegno organizzato per la giornata mondiale dell’insegnante dal titolo “L’insegnante un ruolo da valorizzare dalla scuola della Costituzione ad oggi” ed il convegno, promosso in collaborazione con l’Associazione G713 al Pala Carrara “Agromafie e tutela del territorio. Il bello della legalità”.

Vi sono, inoltre, in programma altre iniziative come “La città è la mia casa”, iniziativa che partirà a breve nelle scuole con il coinvolgimento, quest’anno, della Polizia Municipale con laboratori sull’educazione civica.





web design - hosting - software
© Copyright 2013 Comune di Pistoia
redazione web - note legali - privacy
- Ultimo aggiornamento 06/11/2018 -Valid XHTML 1.0 Strict Valid CSS!